Noodles Journal

Solo il mio modo di vedere le cose

Revolution (Pilot, NBC)

Il pilot di Revolution è abbastanza deludente. Salta bruscamente in avanti nel tempo, dopo un’introduzione troppo breve per non sentire odore di fretta, ci consegna un nuovo mondo rurale e subito dopo salta di nuovo in avanti (geograficamente) in una ricerca lostiana in fila indiana con mazzate da non credere, con un uomo solo che mette ko dieci e passa soldati e via dicendo. Per non parlare di tutti i momenti sentimentali con la nostra Charlie che piange il padre, la madre, il fratello scomparso. NO. Non si reggono. E neanche lei quando piange.

L’ombra della NBC si spande con una certa inquietudine.

Cose belle: la presenza di Elizabeth Mitchell, che poi è giusto un cammeo; la presenza di Giancarlo Esposito di nuovo nelle vesti di villain, dopo il ruolo pupazzo (da dimenticare) di Once upon a time.

Il finale è interessante, anche se “rivoluziona” per l’ennesima volta le premesse del pilot. Spero che i prossimi episodi aggiustino il tiro di questo pilot un po’ sgarrupato e indeciso.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: