Noodles Journal

Solo il mio modo di vedere le cose

Monsieur Lazhar (Philippe Falardeau, 2011)

Qualcuno ha detto che questo è un film semplice, e lo è, ed è un complimento. Non tanto un film sulla scuola, benché ambientato in una scuola, ma soprattutto una storia di scambio, in cui il maestro e gli alunni (bambini) sono sullo stesso piano. Ad accomunarli non tanto la cultura, quanto la tragedia. L’uomo e i bambini vengono da un passato (recente e recentissimo) che li ha posti di fronte alla morte, alla morte tragica, alla morte violenta. Spesso autoinflitta. Ed è su questo che Falardeau gioca la costruzione del film, senza premere troppo e tacendo più che esplicitando.

Il resto lo fanno gli attori e i loro volti. Fellag è l’immagine di un gentiluomo d’altri tempi, uno che arriva da lontano e forse un po’ ingenuo (e ignorante) sulle moderne tecniche di insegnamento, ma che trova una connessione coi suoi alunni in base allo spirito. L’altra metà del film è la piccola Sophie Nelisse, capace di dar voce ed espressione al timore e al dolore di crescere al confronto con temi che van ben oltre la sua età.

Sarà che le ambientazioni scolastiche, le dinamiche di un’aula mi hanno sempre affascinato, anche per motivi pseudo-lavorativi che forse mai troveranno sbocco, ma a me Monsieur Lazhar ha convinto parecchio, perché non sceglie la strada facile e al tempo stesso non tigna sul lutto e la messa in piazza della morte e del dolore privato. Li attraversa di sguincio, ma mai superficialmente, e alla fine preferisce il silenzio di un abbraccio a mille altre parole inutili. E soprattutto va nella direzione opposta al cinema con bambini: anziché portare l’adulto ad altezza bambino, inverte il processo ed equilibra i piani.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: