Noodles Journal

Solo il mio modo di vedere le cose

I guardiani del destino (The Adjustment Bureau, George Nolfi)

Il film di Nolfi non è esente da difetti. Se non rilevassimo questo, in principio, non andremmo molto lontani. Questa fusione non proprio bilanciatissima di fantascienza dickiana e storia d’amore integrale rischia continuamente di abbattere il film, specie in sequenze zavorrate da dialoghi sentimentali che neanche i baci perugina. E bisogna pur ammettere che anche alcuni passaggi nodali dell’intreccio e convincimenti troppo immediati di personaggi a realtà del tutto straordinarie sfiorano più volte un’ingenuità e un superficialismo pericolosi.

Ma ci sono le ottime prove di Damon e di Emily Blunt, e di John Slattery versione doppio di Roger Sterling, a capo dei misteriosi uomini in completo cravatta e borsalino appena usciti da un angolo di Mad Men. Non ho letto il racconto originario e forse il finale accomodante non sarà molto adatto alle pieghe di Dick, anche se non è questo il problema: un testo nel passaggio da un medium all’altro, e soprattutto da un autore a un altro (che lo rilegge) può permettersi qualsiasi modifca. A patto certo che le nuove modifiche tengano come le precedenti. In fondo, però, al cinema – come in qualsiasi forma di narrativa – capita spesso che qualche difetto strutturale venga assorbito dal pathos emozionale della storia. Il problema di Nolfi è stato quello di non decidere subito su quale dei due poli pendere (racconto sentimentale o paranoia futuristica?) conferendo così alla pellicola un andamento troppo sbilanciato che se non distrugge il film certo ne evidenzia abbastanza le lacune.

Annunci

3 risposte a “I guardiani del destino (The Adjustment Bureau, George Nolfi)

  1. iosif 28 giugno 2011 alle 19:15

    m’è parso una cacata, se posso dirlo in francese.

  2. noodles 28 giugno 2011 alle 21:56

    pensavo peggio, invece si può fare, a patto di non fare troppo i sottili, ecco.

  3. Delizia 1 luglio 2011 alle 9:40

    quoto iosif!!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: