Noodles Journal

Solo il mio modo di vedere le cose

Il galeotto inglese e il ragazzo con la bicicletta

Sospeso tra estetica violenta e ironia, tra astrattismo e realismo, in un processo di (riuscita) emulazione dell’Arancia meccanica di Kubrick, Bronson si fa notare sicuramente per la maiuscola prova visiva, concentrata quasi tutta ossessivamente sul suo protagonista, un Thomas Hardy in stato di grazia. Eppure il film alla lunga finisce con l’avvitarsi su se stesso, ripetendo schemi e formule che seppure originali, perdono un po’ di quota. Non ho visto altro di Refn, ma devo dire che – da quanto letto sul web – mi aspettavo di più da questa allucinata biografia del “galeotto più pericoloso d’Inghilterra”. Il risultato è complessivamente buono e il talento del regista potrebbe rivelare ottimi frutti (magari già anche quando – e se – recupererò gli altri suoi film).

Forse meno “libero” degli altri film, contaminato da una serie di elementi più classici (dall’uso della musica alla presenza di un volto noto come Cecile De France) e con una storia che fatica un po’ ad avviarsi, ma a parte qualche attardamento, i Dardenne si confermano grandi direttori di bambini: Thomas Doret ha il fuoco in corpo dei mistons; la macchina da presa tenta di stargli dietro nelle sue continue fughe, nelle instancabili pedalate per le strade, negli animaleschi tentativi di scavalcare muri e reticolati, reali e metaforici. Forse proprio per questo (anche se altre volte il loro cinema si è confrontato con i bambini e gli adolescenti) i Dardenne si scoprono meno pessimisti del solito, anche se il finale è permeato di una certa ambiguità, specie perché chiude il film con un movimento brusco. Se Antoine Doinel finiva la sua corsa di fronte al mare cui cui voltava le spalle e finiva lo sguardo nell’obiettivo, Cyril “fugge”  oltre i bordi (invisibili) del quadro, verso un probabile happy end, screziato ancora però delle ombre dell’ultimo incontro/scontro.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: