Noodles Journal

Solo il mio modo di vedere le cose

Four Lions (Christopher Morris, 2010)

Arriva anche da noi (il 3 giugno) questo film inglese che ha fatto parlare di sé per la libertà con cui è riuscito a fare satira su un argomento tabù come il terrorismo islamico – quando ancora Bin Laden era vivo e in Inghilterra, che ha subito uno degli attentati più violenti.

Questo, va da sé, non conferisce autamaticamente la patente di completa riuscita al film di Morris, che ha comunque molte carte a suo favore. Innanzittutto la capacità di andare oltre la commedia parodica, delineando con realismo i suoi quattro aspiranti jihadisti, e in particolare il protagonista (è attraverso il suo occhio che ci viene presentata la vicenda) legato alla sua famiglia e al contempo disposto a qualsiasi sacrificio pur di onorare la causa.

Morris è bravo soprattutto nel traghettare senza scosse il risvolto drammatico nell’aria più ironica e ridicola, a volte un po’ facile ma comunque divertente (l’episodio della pecora) altre volte più complessa perché fa leva sugli aspetti più insensati del terrorismo, svuotandoli ancor più di senso perché li fa esprimere a personaggi in fondo ridicoli come essere umani più che come terroristi (altro elemento che depone a “sfavore” del coraggio del film) e che rischia di raffreddare troppo la storia.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: