Noodles Journal

Solo il mio modo di vedere le cose

I ragazzi stanno bene (The Kids Are All Right, Lisa Cholodenko, 2010)

All’apparenza il film della Cholodenko è una specie di ventata di freschezza su un tema (anzi su temi) delicati affrontati con leggerezza e toni da commedia. Il che ha certamente del vero, se non fosse che I ragazzi stanno bene tira fuori una morale un po’ paracula, solo al contrario – almeno secondo le regole narrative classiche. Se in passato la coppia gay era rappresentata al cinema con una falsa visione maudit, o al massimo come un’incursione nella diversità per poi tornare alla presunta “normalità”, in questo caso siamo di fronte a un ribaltamento che però mantiene la stessa ipocrisia cambiandola di segno. Stavolta è la coppia lesbica di mamme con due figli (avuti uno da una mamma e uno dall’altra, ma con lo sperma dello stesso donatore – Ruffalo) a rappresentare la stabilità minacciata dal papà in vitro che arriva come una bomba nella famiglia, perché cercato dai ragazzi ormai adolescenti. E com’è questo papà? Un po’ pieno di sé, insicuro, che di fronte alla famigliola perfetta cerca di inserirsi troppo violentemente, tanto è ardente il desiderio di averne una anche lui. E perché poi la vergogna cade tutta su di lui e non sulla mamma-Julianne Moore? I tarallucci e vino (questo, soprattutto) del finale sono solo per la famigliola, mentre il nostro papà viene dimenticato (anche narrativamente).

Il pregio del film resta quello di costruire il “dramma” con una leggerezza di toni invidiabile. Avrei fatto a meno di qualche dialogo-monologo (la “confessione” finale della Moore) e soprattutto di qualche momento di imbarazzo di troppo: siamo al cinema, non nella vita reale, e a un certo punto un disagio deve evolvere, altrimenti passiamo un’ora e mezzo a guardare gente che mugugna mezze parole o frasi fatte. Poteva essere un film più originale, resta comunque una commedia piacevole supportata in particolare dalle interpretazioni degli attori (in particolare Moore e Wasikova, la Benning parte bene, ma è un po’ cristallizzata nel ruolo di “uomo-di-casa”).

Annunci

2 risposte a “I ragazzi stanno bene (The Kids Are All Right, Lisa Cholodenko, 2010)

  1. Alessandra 7 aprile 2011 alle 19:26

    Per certi versi l’ho trovato fin troppo banale, nonostante il tema di fondo. Il finale a tarallucci e vino non l’ho gradito nemmeno io. Tutto sommato una buona commedia, anche se fin troppo canonica secondo me.

  2. Bens 13 aprile 2011 alle 16:13

    E’ un film carino fino alla crisi sessuale di mamma numero 2… e poi dai, mi hanno mollato Ruffalo così, non si fa!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: