Noodles Journal

Solo il mio modo di vedere le cose

Classificone 2010: un anno di cinema in sala.

1.

2.

3.

4.

5.

6.

7.

8.

9.

10.

Premio fetenzia dell’anno: Precious.

Quando ho iniziato giorni fa a stilare la consueta lista annuale del miglior cinema in sala, mi son accorto che quest’anno è stato un po’ magro. E non me ne ero reso conto sinora. Dopo la sesta o settima posizione direi che ci sono più che altro dei riempitivi, giusto per arrivare a dieci. Che son film di tutto rispetto, che ho amato molto, ma non certo cose da incendiarti la testa, robe da top ten. Ma questi c’erano e questi ho messo.
Anche perché quelli non inseriti (e ce ne son tanti) mi avevano impressionato anche meno.
Insomma, questa è la mia classifica. Si può essere d’accordo o meno – ho dei momenti che pure io ho dei dubbi con me stesso, che mi vorrei contestare, anche perché Potiche l’avrei voluto riguardare prima di esprimermi, stesso discorso per L’illusionista – quando sei troppo assonnato il giudizio non è mai perfetto – senza contare che mi manca la visione di un film che invece mi interesserebbe una cifra come Animal Kingdom… ma a un certo punto devi farla e postarla.
In fondo è solo una classifica. Un gioco di fine anno. L’importante è il cinema, e che resti e che continui a sfornare opere che andremo a papparci anche quest’anno in sala – sperando in una distribuzione equa (no perché altrimenti qua Kick Ass avrebbe fatto il suo bel lavoro o che ci si ricordi del cinema coreano. Se penso che il pubblico italiota non si potrà godere l’ultimo film di Bong Joon-ho… – devo dire ho avuto invece un rapporto più freddo nei confronti di Thirst).

Annunci

13 risposte a “Classificone 2010: un anno di cinema in sala.

  1. iosif 5 gennaio 2011 alle 15:56

    stavo per aggiornarti il link, ma continui a scrivere anche qui. insomma, deciditi 😉
    un po' di film quest'anno sono piaciuti parecchio, ma io non sono riuscito ad entrarci più di tanto, primo fra tutti inception, ma anche toy story. virzì, poi, proprio non l'ho digerito, vabbe', càpita. di questi ho comunque da recuperare the town e una vita tranquilla.

  2. Ale55andra 5 gennaio 2011 alle 16:30

    Non concordo moltissimo sul così alto posizionamento dei due film italiani, che comunque mi sono piaciuti molto (soprattutto La prima cosa bella). Tutti gli altri, posizione più posizione meno, sono invece tutti film grandissimi.

  3. NoodlesD 5 gennaio 2011 alle 18:00

    iosif, in realtà dopo averci pensato ho maturato l'idea di aprire proprio un sito-blog personale. diciamo che però non son avvezzo allo strumento html e sto aspettando l'aiuto di un webmaster con cui son in contatto.
    ma il trasferimento ci sarà.

    Ale, immaginavo che i film nostrani potessero creare qualche discordia. ma devo dire che Virzì quest'anno è stato uno dei pochi che m'ha fatto uscire dalla sala sconvolto, commosso, rivoltato. Quello che dovrebbe fare sempre una storia. E io do sempre il massimo al cinema che mi sconvolge e non mi lascia indifferente (stesso discorso – di natura del tutto opposta, cerebrale – per Nolan).

  4. Vlao 6 gennaio 2011 alle 14:38

    Bè io al cinema non vado spesso, quindi buona parte della classifica mi è oscura.
    Ma mi fido e prendo però nota per visioni future.

    Daccordo però con la prima posizione!

  5. utente anonimo 6 gennaio 2011 alle 19:56

    beh il primo posto era scontatissimo
    bella anche la classifica, visivamente.
    bravo bro!

    Sis'

  6. utente anonimo 7 gennaio 2011 alle 3:21

    complimenti per la classifica…non sono molto d' accordo su inception che lo trovo sopravvalutato…e forse avrei messo megamind…ma ognuno ha le sue preferenze è questo il bello della classifica

  7. NoodlesD 7 gennaio 2011 alle 18:40

    Vlao, grazie per la fiducia 😉

    grazie, sis', si vede che sto imparando da te eheh ^^

    leandro, come vedi la risposta te la sei data da solo 🙂
    grazie di essere passato, comunque 😉

  8. souffle 8 gennaio 2011 alle 22:22

    mi raccomando fammi sapere poi quando ti "trasferisci" con il blog.

    Come si fa a non amarti quando scrivi così?

    La Deneuve è un po' stagionata per te, ma è perfetta. ^^

    Interessante il tuo incipit. Quasi che la stagione cinematografica non sia stata per te comunque entusiasmante.

    Inception al primo posto… aaargh! (scherzo solo per romperti le scatole) ^^

    Il film di Diritti è una delle cose più belle che il mio cuore ricordi. E Il profeta non lo lasci andare via facilmente dalla tua mente.
    Se non lo hai visto, ti invito a recuperare Il rifugio di Ozon. Vorrei sapere che ne pensi.

    Un abbraccio noodles. E buon 2011, che sia ricco di serenità e delizie per te.

  9. NoodlesD 9 gennaio 2011 alle 16:53

    tranquillo, ci sarà un bel cartellone d'avviso! 😀

    La Deneuve è sempre perfetta, poi a costo di essere ripetitivo, ma a me vederla insieme a Depardieu mi rende felice a prescindere. mi scatta tutta una cinefilia proustiana… da nouvelle vague.

    Prometto di recuperare Il rifugio!

    Grazie, ovviamente ricambio gli auguri, anche per te. Per quanto riguarda le delizie sono più che a posto, avendo accanto a me LA Delizia ^^

  10. Delizia 15 gennaio 2011 alle 5:49

    Sono l'unica presente in sala, mi si passi il paragone, che è morta di noia dopo venti minuti di Inception? Avrei dovuto andare avanti? Ci sono così tanti film al mondo che concedo a ciascuno soltanto un quarto d'ora, forse è un metodo superficiale.

    Invece Precious mi è piaciuto molto, è buffo quando i gusti di qualcuno sono il tuo negativo

  11. latendarossa 15 gennaio 2011 alle 19:11

    Ma dai ne ho visto solo uno ed è The ghost writer U__U

  12. NoodlesD 15 gennaio 2011 alle 19:24

    Delizia, be' il mondo è bello perché vario, anche la cinema. fortuna che la mia di Delizia ha più o meno i miei stessi gusti (esclusi alcuni registi e tutto quello che riguarda l'horror ovviamente, che devo sembre vedermi da solo ahah).
    Su Precious insisto: cagata immonda.

    tenda, be' meglio uno che niente! e c'è tutto un altro anno per recuperare gli altri, se ti va 😉

  13. Cinemasema 17 gennaio 2011 alle 23:03

    Molti film che ho visto e probabilmente metterò nella mia classifica (sempre che riesca a stilarla). Mi fa piacere vedere il film di Diritti che ho apprezzato molto. Invece devo ammettere che non so proprio cosa dire sul film di Virzì: da una parte potrei adorarlo ma ci sono alcuni aspetti che non riesco a comprendere. Infatti non sono riuscito ancora a scriverne.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: