Noodles Journal

Solo il mio modo di vedere le cose

Stanno tutti bene – Everybody's fine (Everybody's Fine, Kirk Jones, 2010).

Gli adattamenti cinematografici, quando passano di Paese (e di lingua) in Paese producono un ripensamento legato ai codici delle differenti culture. Kirk Jones adatta il terzo lungometraggio di Giuseppe Tornatore – a essere onesti, uno dei più deboli della sua filmografia, salvato dalla grande presenza di Marcello Mastroianni – e pur riducendo a quattro il numero dei figli cui questo padre vedovo va a far visita lungo tutta la nazione riproduce abbastanza fedelmente il modello originario. Anche nei suoi difetti.
Qualche scivolata nella retorica melodrammatica c’era nell’opera del Peppuccio nazionale come nella versione a stelle e strisce, che però, va detto, mantiene per lo più una certa compostezza generale.
Continua qui.

Annunci

2 risposte a “Stanno tutti bene – Everybody's fine (Everybody's Fine, Kirk Jones, 2010).

  1. Lilith1984 5 dicembre 2010 alle 21:43

    Page not found! Mi sa che c'è un errore nel link. 

  2. NoodlesD 6 dicembre 2010 alle 0:09

    Se clicco a me vien fuori l'articolo. Forse s'era incagliato per un attimo il sito boh.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: