Noodles Journal

Solo il mio modo di vedere le cose

Il pesciolino rosso con tendenze suicide e altre bestiole*

Il lato positivo del vivere in una casa con giardino è che non sei mai solo. Hai sempre qualche bestiola che ti circonda e ti tiene compagnia, da quelle che scegli tu a quelle che ti scelgono a quelle che bazzicano semplicemente la zona per le quali tu sei solo una presenza (minacciosa) e nient’altro.
Qualche giorno fa stavo ripulendo la vasca dei pesciolini che abbiamo proprio di fronte al patio e avevo messo per questo i tre animaletti acquatici rimasti in una bacinella. Mentre strofino le pareti della vasca inizio a sentire un gocciolio che si fa sempre più insistente e strambo. All’inizio non ci bado, poi incuriosito mi avvicino alla bacinella e mi accorgo che uno dei pesciolini è saltato fuori, e si sta dibattendo sul pavimento. Lo rimetto subito a posto, ma quello dopo neanche cinque minuti si rituffa di nuovo sull’asciuto. Lo ripiazzo nella bacinella, ma non ci sta niente da fare: a quanto pare ho di fronte un pesce con un’ostinata vocazione di morte. Ma in base alla mia superiorità cerebrale, nonché primato nella scala evolutiva, quando lo salvo per la terza volta sopra alla bacinella ci metto una grata bucherellata e risolvo la faccenda.
Almeno credo. Stamattina infatti mio padre mi informa che il pesciolino cercava di nuovo di farsi strada nel mondo via asciutto. Fortuna che l’ha salvato in tempo.
Poi ci sono i gechi. Da un mesetto c’è questa lucertolina caruccia che ogni sera viene fuori e si piazza sotto il tetto del nostro patio. Se ne sta lì tranquillo e immobile, ormai s’è abituato anche alla nostra presenza. E noi alla sua, tanto che lo chiamo Gennarino, che magari non è un nome da geco, però su di lui ce lo vedo. Da qualche giorno, inoltre, ha chiamato rinforzi. Ogni sera sono in due a sbucare sotto il tetto, uno proprio sulla porta di casa e l’altro più distante: evidentemente ci sono delle gerarchie spaziali anche tra loro.
Infine l’altro ieri sentivo un miagolio dalla strada (chiusa) che sta proprio davanti a noi. C’era un micetto tigrato marrone sopra la ruota di un’auto parcheggiata. Miagolava piangendo, chissà se abbandonato da qualcuno o se s’era semplicemente perso. Non son riuscito ad afferrarlo però. Era troppo spaventato e diffidente. Son tornato nel mio giardino, aspettando che facesse lui la prima mossa, ma non l’ho più visto né sentito.

*questo titolo potrei usarlo per una raccolta di racconti. Ci starebbe bene. Prima però dovrei avere la raccolta.

Annunci

4 risposte a “Il pesciolino rosso con tendenze suicide e altre bestiole*

  1. iosif 12 giugno 2010 alle 12:53

    che DUE PALLE che dev'essersi fatto quel pesciolino rosso. hai presente l'acquario de il senso della vita? come biasimarlo.

  2. souffle 12 giugno 2010 alle 13:43

    volevo solo dirti che mi piace troppo leggere questi racconti del tuo giardino. Ti mando un abbraccio a distanza Noodles, che è pure meglio visto che con questa umidità sudaticcia insopportabile meglio limitare i contatti. ^^

  3. latendarossa 14 giugno 2010 alle 11:56

    MI hai fatto morire…Ma in base alla mia superiorità cerebrale, nonché primato nella scala evolutiva, ahahahah. Mi sa che ti tumblurullo.Noodles, il titolo è una gran figata, ora devi solo scrivere i racconti, dai dai che aspetti (la battuta finale è alla Groucho Marx).

  4. NoodlesD 16 giugno 2010 alle 14:10

    iosif, dici che dovevo lasciargli il libero arbitrio? Però ora, tornato nella vasca grande non tenta più il salto…souffle, grazie mille. anche a me piacciono questi piccoli squarci di narrativa personale.tenda, vero? cavolo più ci penso più mi piace. scriverò un racconto che si adatti ahah.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: