Noodles Journal

Solo il mio modo di vedere le cose

Damages (FX S01-02)


Ho finito solo ieri questo serial e già sono in astinenza. Ridatemi subito Patty Hewes!!!
Mi rendo conto dell’imperdonabile ritardo, ma vari impegni, altri serial da seguire me lo facevano rimandare di continuo, nonostante i solleciti di blogger affidabili come Iggy e MrDavis. Damages si trova un posto d’onore nel serial americano contemporaneo, con le sue riflessioni sulla menzogna come elemento base del vivere quotidiano, all’interno dell’ambiente legale, naturalmente votato al camuffamento e al depistaggio. La menzogna però, ed è ciò che più ci interessa, è anche alla base del linguaggio del serial: il movimento continuo tra presente (dell’azione) e flashforward, la discrepanza tra i dialoghi e le immagini, tra ciò che un personaggio dice e ciò che pensa, danno vita a una realtà inafferrabile e a una verità (quasi) irraggiungibile (se non a fine stagione) perché sepolta da miriadi di paraventi, che stimola lo spettatore ad anticipare le svolte in base agli input temporali. Provateci pure, ma finirete quasi sempre depistati, come tutti personaggi che si illudono di scavalcare le luciferine strategie di Patty.
Apparentemente, specie nella prima stagione, lo scontro è tra la sua manipolazione spregiudicata e l’ingenua volontà di verità che anima la neo-associata Helen, personaggio destinato ad attraversare la melma dei meccanismi legali, gli intrighi psicologici (di Patty, ma non solo), in cui verrà coinvolta anche la sua vita privata. La seconda stagione continua l’analisi di questo scontro psicologico, invertendo quasi i ruoli. A una maggiore simpatia per Patty segue la trasmutazione di Helen – in seguito agli eventi della prima stagione – in una sorta di zombie vendicativo. Una scelta molto interessante, che mescola le carte e confonde le parti, e se ha il leggero difetto di rendere un po’ troppo ottuso (nella sua voglia di vendetta) il personaggio con cui ci identificavamo, al tempo stesso è anche la dimostrazione di un gran fegato. Gli scontri (tutti sommessi, tutti sottintesi, giocati sul voltafaccia alle spalle e sul sorriso di fronte) tra le due eroine del serial aggiornano il catfight hollywoodiano dandogli spessore con dosi massicce di realismo psicologico. E sebbene il punto di vista sia quello di Helen, la trionfatrice è ovviamente Patty, probabilmente il ruolo migliore della Close da quindici anni a questa parte. Patty Hewes non è solo una manipolatrice in campo lavorativo, tiene tutto sotto controllo anche nella vita privata, ma è una donna vera, non una figurina alla Diavolo veste Prada; usa la menzogna perché è l’unica moneta accettata nel mare degli squali della finanza americana; prova un indubbio piacere nel vincere e a stare un passo avanti agli altri ma pure la sua superbia non è immune a un’umanità, un’umanità meravigliosmente imperfetta, come imperfetta è la vita d’altronde.

Annunci

11 risposte a “Damages (FX S01-02)

  1. souffle 27 aprile 2009 alle 19:06

    benvenuto tra i fan di Damages.
    molto giuste le tue considerazioni.
    Il mio interesse risiede tutto nella sfiducia, alla base dello script, e come dici, alla base delle inquadrature.
    Non ti puoi fidare nemmeno dei fotogrammi.
    un abbraccio

  2. MrDAVIS 27 aprile 2009 alle 19:53

    Beh, due stagioni in così poco tempo..ti avevo avvertito!!!ahahahhahahahah!
    Patty Hewes non solo manipola i suoi amici, colleghi, i media e chiunque entri in contatto con lei ma manipola a suo piacere la verità che qui assume le stesse sembianze della menzogna: mai coem in questo serial verità e falsità dimostrano di essere due facce della stessa medaglia.
    La Close è irraggiungibile, in certi momenti raggiunge vette di onnipotenza inaudita (la scena in cui si sfoga con il marito?) ma è quando ti sorride che ti devi spaventare perchè di sicuro sta tarmando qualcosa.
    In entrambi le stagioni due pilot e due season finale da lasciare senza fiato.
    Grandiosi anche gli altri attori, Hurt in primis!!!!!

  3. testabislacca 27 aprile 2009 alle 23:23

    Mi sa che devo aggiornare il mio database…

  4. NoodlesD 28 aprile 2009 alle 17:38

    souffle, grazie del benvenuto. Sì l’immagine che mente fa molto cinema contemporaneo.

    Davis, eh sì serial grandioso, ti incolla davvero allo schermo. Hai ragione su Patty, è quando sorride che è pericolosa. Più i personaggi si mostrano in un modo, più pensano a qualcosa di diametralmente opposto.

    testa, aggiorna che vale molto questo serial.

  5. utente anonimo 29 aprile 2009 alle 15:13

    Sai che non ho ancora visto la seconda stagione? Te l’ho consigliato e mi hai pure superato, insomma! :))
    Sto aspettando un momento libero per dedicarmi alla visione non-stop

    Iggy

  6. latendarossa 2 maggio 2009 alle 10:18

    Cavolo come ti invidio, Nood. Io non riesco a trovare il tempo per rivedermi I 400 colpi e La signora della porta accanto, ho il cofanetto di Truffaut regalatomi a Natale e non sono ancora riuscito a vederlo. Ma tu come fai a seguire questi bellissimi serial? Compri il dvd con tutte le puntate (giusto per farmi gli affaracci tuoi)?

  7. Cinemasema 3 maggio 2009 alle 17:14

    Come sai sui serial sono analfabeta, ma non so perché vorrei proprio iniziare la mia nuova avventura da Damages. Suppongo che questo serial sia facilmente reperibile nei negozi specializzati.

  8. NoodlesD 4 maggio 2009 alle 22:32

    Iggy, lanciati subito! siamo agli stessi alti livelli!

    tenda, diciamo che uso… “altri” metodi. ammicco, ammicco.

    cinema, non so se si trovi già, forse la prima stagione, ma dubito, perché non è ancora passato per la tv generalista.

  9. testabislacca 4 maggio 2009 alle 23:08

    Non ho ancora aggiornato, ma sono giustificata. 😉

  10. latendarossa 5 maggio 2009 alle 11:49

    Aaaaah “quei” metodi (risponde all’ammiccamento ammiccando a sua volta).

  11. Ale55andra 22 settembre 2009 alle 14:08

    Ho visto ieri il pilot della prima serie e sono rimasta piacevolissimamente sorpresa dall’altissima qualità che il telefilm sembra avere. Lei, Glenn Close, è già mito.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: