Noodles Journal

Solo il mio modo di vedere le cose

Che fine hanno fatto le tette di Scarlett?

Copio/incollo l’articolo di Violetta Bellocchio:

«Nelle ultime settimane Scarlett Johansson è apparsa in pubblico con un fisico leggermente più asciutto, ed è stata sentita lamentarsi della “dieta rigida” che stava seguendo. Forse.

Messe a confronto con malizia, però, le due silhouette trasmettono un pauroso effetto prima-e-dopo-la-cura. E hanno dato il la alla speculazione: un regista matto la fa digiunare, Gwyneth Paltrow le ha prestato il personal trainer.

In sintesi, le sono calate le tette.

Tutto quanto ne abbiamo ricavato è stato un mucchio di articoli intitolati Prima Scarlett Johansson Aveva Le Tette, Adesso Non Ce Le Ha: Perché?, e qualche battutina del genere “…si sarà stancata di sentirle chiamare le due Johansson”.

(Sul serio. Sono stati dati più soprannomi alle tette di Scarlett Johansson che al membro di Porfirio Rubirosa. E lui viveva negli anni Cinquanta.)

Lei ha risposto tramite l’Huffington Post. Mettendo qualche puntino sulle i.

Primo, per perdere i sette chili che hanno detto avrebbe dovuto amputarsi le braccia, altro che palestra; secondo, nessuno l’ha mai messa a digiuno, tanto meno un regista; terzo, Gesù, siete ossessionati; quarto, adesso lei denuncia tutti i giornali che hanno scritto “Scar-Jo si è rifatta questo e quello”, e poi gli fa mangiare le pagine, e poi ride di loro, e i soldi li dà in beneficenza.

(Oppure li brucia nel barbecue. Ha sposato Ryan Reynolds, vuoi che non ci abbiano già provato.)

Se la smentita “educativa” era prevedibile, con tanto di contrattacco all’ossessione malsana dei media americani per i corpi delle donne famose, la bellezza della storia sta in un altro risvolto.

Non c’è stata nessuna crash diet, dice lei: solo un po’ di esercizio fisico, frutta e verdura.

Niente male per una che si è sempre vantata di non prendersi affatto cura del proprio corpo.

Perché arrivasse all’ammissione che, ebbene sì, qualcosina lo fa, una donna famosa per le sue curve e la presunta bellezza “rilassata” è stata aperta e sezionata come un tacchino sotto Natale. Ragazzi, è un mondo meraviglioso.

Violetta Bellocchio»

Chi legge questo blog sa quanta importanza il suo autore dia ai balconcini femminili, e quello di Scarlett è da sempre sul podio, insieme a quel suo corpo burroso, meravigliosamente pieno, anacronisticamente fiero della sua rotondità.
Le tette di Scarlett erano una delle poche certezze a questo mondo. Capirete dunque che siamo in lutto. Questo blog attende con fervore il presto ritorno di Scarlett alle sue forme classiche.

Sto leggendo L’uomo autografo di Zadie Smith, e una definizione – che faccio mio assolutamente – fa  proprio al caso nostro:

«Ascolta, anche a me piacciono gli alberi», sospira Alex. «E le montagne. Ma quel che sto dicendo è che la bellezza della donna è la realizzazione del divino nell’esistenza umana».
Annunci

12 risposte a “Che fine hanno fatto le tette di Scarlett?

  1. souffle 17 aprile 2009 alle 18:09

    grande Violetta! La adoro.

    Noodles, c’è da sperare che Scarlett torni alle sue rotondità, non posso vederti rattristato!

    un abbraccio

  2. steutd 17 aprile 2009 alle 20:35

    w violetta. w scarlett, w le tette di scarlett, grandi o piccole che siano

  3. WilliamDollace 18 aprile 2009 alle 7:47

    scarlett ti prego non fare la donna moderna che perde la partita a bocce..

  4. testabislacca 18 aprile 2009 alle 8:08

    Beh, non era nemmeno rotonda ma giusta: che bisogno c’era di ridurla?
    Sarebbe come se a J-Lo amputassero il sedere. Più o meno.
    Buona giornata, Nood. 😉

  5. souffle 18 aprile 2009 alle 9:07

    tra l’altro il pezzo di Violetta è molto “femminile” come pezzo, più sottile di quello che appare…

  6. NoodlesD 18 aprile 2009 alle 12:48

    souffle, ecco tu sì che mi capisci. Violetta scrive divinamente! Ironica, sottile, geniale. Non vedo l’ora di leggere il suo romanzo 😉
    Peraltro la scrittura “femminile” si nota molto, specie su internet.

    steutd, w sì, grandi e piccole ma non quando rimpiccioliscono!

    WD, splendida battuta ahahahah”

    testa, era rotonda in senso buono, come piace a me. La donna mi piace piena di curve. Gli stuzzicadenti servono ad altro.

  7. latendarossa 18 aprile 2009 alle 14:15

    Noodles concordo con te sugli stuzzicadenti. A me la donna che d’estate – e non solo d’estate – mostra le costole mi rattrista e mi fa calar la libido. Spero ardentemente che Scarlett si faccia qualche piatto di spaghetti in più e qualche yogurt in meno.

  8. NoodlesD 18 aprile 2009 alle 15:08

    Propongo di andare a LA e portarle una scorta di spaghetti buoni, c’a pummarola ngopp! La rimpinziamo per bene.

  9. Cinemasema 19 aprile 2009 alle 10:32

    Ma è veramente la stessa donna?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: