Noodles Journal

Solo il mio modo di vedere le cose

Sono un tipo che si preoccupa, di quasi tutto, di cose anche futili. Soprattutto produco preoccupazioni anticipate, faccio pronostici di preoccupazioni su eventi futuri che potrebbero generare preoccupazioni. Anche se sono eventi del tutto lieti e programmati, lo stesso devo infilarci qualche mugugno pensieroso, se no non sto tranquillo. Non sto tranquillo se non ci rimugino un po’ su. Mi preoccupo ancora di più quando mi accorgo di non essere preoccupato affatto per una situazione futura che potrebbe crearmi qualche agitazione. Uno dice vabbè ammesso pure che succeda, ci penserai al momento, no? Eh no. Perché esistono due categorie di persone: quelli che affrontano gli eventuali problemi al momento in cui si presentano e quelli che devono pianificare il loro (eventuale) palesamento futuro. Mettiamola così: è anche una questione di scaramanzia. Sono un napoletano superstizioso, e se non mi preoccupo prima poi tendo a pensare che sto facendo troppo il gradasso e che potrei pagarne lo scotto successivamente. Allora meglio prevenirsi e figurarsi degli scenari possibili. Potrei diventare un supereroe, come quelli di No Heroics. Con la mia tutina di colore… verde, magari. The chicken, potrei chiamarmi. Non so quali poteri potrei avere, ma ci stiamo lavorando. Stay tuned… for The chicken.

Annunci

5 risposte a “

  1. testabislacca 27 marzo 2009 alle 19:27

    Lo sai come si chiama?
    Ansia anticipatoria. Siccome ho un’età, e da ragazzina ero anche così (non solum sed etiam), negli anni ho imparato a lavorare su questo aspetto: che, alla lunga, un po’ la vita ce la rovina. 😉

  2. steutd 27 marzo 2009 alle 20:31

    ok, dimmi come si fa, perchè ho lo stesso “problema”… io mi faccio dei film su situazioni assolutamente ipotetiche. quando parto così mi estranio completamente. Ormai sono 36 anni e mezzo.

  3. NoodlesD 28 marzo 2009 alle 12:10

    testabislacca, eh si, cacchio. è quello che snerva, che sai che è una parte di te ineliminabile e alla lunga diventa sfiancante.

    steutd, non ci possiamo far niente temo, è un tutt’uno col nostro modo di essere e pensare.

  4. latendarossa 29 marzo 2009 alle 12:51

    Che poi, anticipi anticipi col pensiero ma poi la situazione “reale”, quando arriva, è diversa da quella che pensavi e quindi tutto quello che hai rimuginato serve a ben poco (non so a te, ma a me capita spesso).

  5. NoodlesD 29 marzo 2009 alle 15:22

    Vero. Anche se, per certe cose, ti dirò che spesso ci prendo anche eh. E quindi mi preoccupo prima e dopo -_-“

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: