Noodles Journal

Solo il mio modo di vedere le cose

Egregio ministro Gelmini

Egregio ministro Gelmini,

le scrive un disoccupato laureato in lettere e rimasto fuori da qualsiasi circolo grazie anche alla sua proposta di riforma scolastica. Le scrivo solo per sottolinearle quanto ci abbia perso lei a non darmi occasione di entrare in una scuola a insegnare letteratura, visto che, dopo essere riuscito a far amare molto Dante a un ragazzino di dodici anni, sono riuscito a ripetermi pure con Petrarca. Legga bene, ministro, Petrarca. Non Dante coi suoi mostri fascinosi e le pene infuocate, ma proprio Francesco Petrarca col suo dissidio e le sue elucubrazioni tutte interiori. Con una serie di letture famose (Zefiro, Erano i capei d’oro, Solo et pensoso e via dicendo) sono riuscito a far amare al ragazzino un poeta gigantesco ma certo meno attraente per i giovinetti, partendo con tutta una serie di collegamenti, spronandolo a fare paragoni e trovare le differenze (come fosse un gioco enigmistico) tra lui e il suo predecessore fiorentino, tentando una prima dimostrazione tra plurilinguismo e monoliguismo, tra citazioni dantesche sparse che ho cercato di far trovare a lui (con successo).

Ci perde, ministro, a tenermi lontano dalle scuole, si fidi. Sono in genere poco imperioso e accondiscendente verso i miei meriti, ma mi creda, a infondere passione per la letteratura ci so fare. Parto con dei discorsi assurdi, mi arrampico tra le spire dei secoli delle nostra tradizione, intessendo legami e rimandi anche con scrittori che i ragazzini ancora non hanno studiato, ma magari conoscono per nome (Ariosto, per esempio). Certo, lei dirà, così li confondiamo. Ma vede, io credo che più che dare informazioni in senso stretto la scuola e i professori dovrebbero far passare l’amore per la letteratura, far capire che leggere Dante, Petrarca, Foscolo, Montale infonde innanzittutto un piacere pari a nessun altra cosa. E se passa questo, a dei giovinetti, lei capisce che dopo la strada è tutta in discesa e loro per primi saranno istigati a imparare e acquisire molte più cose. Non perché devono impararle, ma perché vogliono, perché diventano curiosi, e la curiosità è la base della cultura.

Distinti saluti,
un cretino a spasso.

Annunci

6 risposte a “Egregio ministro Gelmini

  1. utente anonimo 15 novembre 2008 alle 20:27

    caspita quanto sei stato bravo.. io non sono riuscita a far passare ai miei alunni (36 e 40 anni, ovviamente lavoro in una scuola di recupero anni scolastici, ovviamente sotto pagata) gli ideali di foscolo.. però mi hanno riconosciuto la passione con cui ho parafrasato le parole dell’autore.. ovviamente anche io laureata il lettere e a zonzo..

  2. utente anonimo 16 novembre 2008 alle 17:48

    M’interrogavo su quanti bravi professori,disoccupati e non, sono presenti su blog molto seguiti…e mi chiedo ancora : Se quelli più illuminati sembrano essere tutti sul web, chi “sono” quelli che insegnano ai nostri figli?
    Franca(una mamma)

  3. latendarossa 18 novembre 2008 alle 16:10

    Intanto complimenti per quello che scrivi (incredibile! Anche Petrarca!) e per il come. Il ministro non sa cosa si perde.
    Che bella questa tua partenopea ironia, insieme traggggica e lieve.

  4. NoodlesD 19 novembre 2008 alle 1:48

    mia, be’ almeno qualche riconoscimento… è meglio di niente. Quanti ne siamo a zonzo.. e quanti ne saremo!

    Franca, be’ ci sono anche prof bravi eh, e anche prof bravi che hanno ANCHE i blog. Vedi per esempio mafaldablue 😉

    tenda, be’ si pare che noi siamo campioni in questo fatalismo-accettazione ironica 😀

  5. MissBlum 21 novembre 2008 alle 17:24

    Eh sì, proprio un gran peccato. Pensando poi a certi insegnanti che ho avuto io…

  6. NoodlesD 22 novembre 2008 alle 15:25

    Non ti dco i miei…
    però devo dire che, a livello di competenza almeno, quelli di italiano erano sempre preparati.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: