Noodles Journal

Solo il mio modo di vedere le cose

Vorrei avere più storie al mio arco, e invece faccio sempre una gran fatica a trovarne. Ogni tanto passano delle idee, al momento galleggiano in tre sulla sommità dei miei pensieri, ma – conoscendomi – so che ho bisogno di lasciarle decantare per una settimana, almeno, prima di capire se sono solo delle buone idee o idee per un racconto in senso stretto.
Perché c’è differenza, lo sappiamo.
Un conto è una bella trovata, tutt’altro una trovata che abbia un inizio un centro e una fine.
Oppure spesso mi ritrovo con delle intuizioni che possono sembrare carucce ma che rischiano di tramutarsi in una specie di pezzo di “bravura” (rigorosamente virgolettato) senza anima e senza calore, che sia cioè solo una mera applicazione di un’ideuzza. Le più pericolose, in questo caso, sono quelle ironiche. Per scrivere cose ironiche devi essere blindato come un armadillo e avere una padronanza da impallidire, se no inanelli solo una sequela di battute a effetto che al terzo paragrafo hanno già stancato.
Le tre sopracitate sembrano molto fortemente idee per una sequenza o due. Mi sa che devo lasciarle a macerare nella loro pozza. Chissà che più in là non leghino con qualche altra idea e dalla loro unione poi… un raccontino nascerà…

Annunci

Una risposta a “

  1. SumireNoHasu 24 settembre 2008 alle 21:23

    La tua correttrice di bozze attende sempre, eh -_-

    (smack!)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: