Noodles Journal

Solo il mio modo di vedere le cose

Berlusconi sta venendo spesso a Napoli per ciaciarsi del suo successo nella pulizia della monnezza. In effetti Napoli è più pulita, ora, anche se permangono strade di Pianura ancora scortate, da un lato, da lunghe schiere di sacchetti.
Ma non è di Berlusca che si parla qui. E tanto meno di politica.
No, è che due giorni fa son sceso un paio di volte nell’arco di un’oretta, passando davanti al cassonetto che sta poco lontano dalla nostra proprietà. Accando al cassonetto c’era questo comò abbandonato e sopra al comò un grosso ratto, un surmolotto, un rattus norvegicus (da noi è conosciuto semplicemente come a’ zoccola, e non m’è ancora chiaro se il termine sia passato dal ratto alla donna di facili costumi o viceversa; propenderei per la prima ipotesi. Ma torniamo ai fatti). C’era questo ratto, dicevo, mediamente grosso che stava lì tranquillo, per nulla spaventato dalla mia presenza. E quando son tornato era ancora là. Mi guardava coi suoi occhietti neri come spilli, puntava il naso verso di me facendo vibrare i baffi ai lati del muso. Era chiaro che stava tranquillo nel suo territorio e che di trovarsi di fronte a un homo sapiens technoligicus (lo aveva capito dal fatto che portavo le cuffie di un lettore mp4 nelle orecchie) non gliene poteva fregare di meno. E dopo avermi concesso qualche minuto di osservazione, giusto per tener fede a un atteggiamento quarkesco, se n’è tornato alle sue faccende, che in quel momento consistevano nello stare fermo sul comòa fare non so cosa.
Lui non vedrà di buon occhio l’opera risanatrice del Capo del Governo.
[Quest’ultima frase sembra una di quelle frasi della propaganda nei paesi Comunisti. Si vede che sto leggendo Terzani, eh? Se ne riparlerà].

Annunci

6 risposte a “

  1. WilliamDollace 18 agosto 2008 alle 2:33

    Lui si trova a suo agio, prima era relegato in un polis topica, ora che è diventato un piccolo topastro ratatouillizzato si crede il padrone. e quando lo vediamo al cinema lo applaudiamo magari, solo perchè ce lo sbatte in faccia la Pixar..! ha ah!

  2. NoodlesD 18 agosto 2008 alle 3:45

    E’ incredibile il convincimento subliminale che opera il cinema! L’anno scorso tutti per Remy, poi vorrei vedere se qualcuno oserebbe prendere in mano un megaratto nostrano. ihih

  3. Cinemasema 18 agosto 2008 alle 10:50

    Pericolo leptospirosi purtroppo. Comunque forse un giorno potrebbero essere loro la razza dominante. (Andranno al cinema?) 😉

  4. latendarossa 18 agosto 2008 alle 14:51

    Avvistato il ratto, conoscendomi, io avrei arretrato facendo la retromarcia a piccoli passi, mooolto lentamente, molto lentamente.
    La frase finale è una figata.

  5. NoodlesD 18 agosto 2008 alle 17:12

    Cinema, si andranno a vedere il pianeta degli uomini, film fantascientifico in cui dopo un disastro rattonucleare loro saranno di nuovo dominati dagli Umani.

    tenda, be’ io ci son abituato, li vedo spesso qui, che arrivano dalle vicine campagne. O quando me li porta il mio gatto. 😀

  6. danysil 27 agosto 2008 alle 16:16

    anche a roma è pieno guarda!
    l’altra sera sotto casa mia un gattino ne aveva uno, piccolo x fortuna, in bocca. Ma la sera della mia festa, in un bar in piazza.. c’era il tombino vicino la mia sedia, beh a sentire tutti gli squittii che ne uscivano altro chwe ratatouille, ce n’era una famiglia piena e per tutta la sera ho avuto il terrore che risalissero su! Brrr

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: