Noodles Journal

Solo il mio modo di vedere le cose

Ieri sera siamo stati all’Antica Birreria Heineken, dove lavora una vecchia compagna di liceo: la incontro ogni volta che ci capito. In più ieri, quando l’ho salutata che stavo per andarmene lei mi fa aspè mi sono dimenticata di dirti che sopra a suonare c’è C. – un altro elemento della nostra classe.
Siamo saliti e appena ci siamo visti C mi fa antòòò e scatta una specie di abbraccio alla mariadefilippis o raffaellacarrà. Ci è venuto talmente bene che potrei propormi come ospite fisso per gli abbracci commossi ai loro programmi. Il fatto strano di questi incontri poi è che io un po’ di commozione ce l’ho davvero. Incontrare di nuovo un amico che non vedevi da quasi dieci anni fa un effetto strano. Le solite domande poi cosa fai cosa non fai… che devo sempre dire: disoccupato, faccio qualche lezione.
E poi scopro che un altro amico di classe, che pure non vedo da secoli e di cui riceviamo sempre notizie strambe, s’è sposato con una cinese a Los Angeles, ma poi ha divorziato e ora vive con una vietnamita nel centro Italia… La cosa m’è sembrata in pieno stile di D., mi ha fatto sorridere un sacco.
E dire che io sono un tipo immobile. Disoccupato, nullafacente, di stanza a Napoli come una cozza al suo scoglio… Come se gli altri crescessero e diventassero persone e io restassi sempre io-studente-senza-strada.
Uhm.

Annunci

5 risposte a “

  1. latendarossa 19 maggio 2008 alle 11:54

    Ci è venuto talmente bene che potrei propormi come ospite fisso per gli abbracci commossi ai loro programmi

    :))

    Prendi appunti, che io in questi tuoi post ci vedo pezzetti di sceneggiatura.

  2. mafaldablue 19 maggio 2008 alle 13:43

    madò l’antica birreria heineken….dici quella a fuorigrotta? Ma esiste ancora?!? Mi son commossa pure io al ricordo…troppe cose ci sono successe che mi riguardano…sigh…

  3. Cinemasema 19 maggio 2008 alle 16:42

    Anch’io ho (avevo?) amici che mi ricordano il tuo. Uno viveva in Sud Africa e ho sue notizie fino a pochi anni fa, un’amica è scomparsa in Australia: che farà? Boh? Io invece mi sono allontanato di quattro metri e rimango attaccato senza mai scollarmi. C’est la vie.

  4. mucchiodossa 20 maggio 2008 alle 9:24

    Questo post capita davvero a fagiuolo… e mi fa riflettere, mi fa riflettere tantissimo

  5. NoodlesD 20 maggio 2008 alle 12:36

    tenda, in realtà non mi ci son mai provato – né mi interesserebbe al momento devo dire – nella stesura di una sceneggiatura.

    mafalda, certo che esiste ancora! anche tu hai vissuto delle carrambate lì? 😀

    cinema, siamo poco vagabondi…

    mucchio, be’ siamo serviti a qualcosa allora :p

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: