Noodles Journal

Solo il mio modo di vedere le cose

I padroni della notte (We own the night, James Gray, 2007)

L’ultimo lavoro di Gray si è attirato un po’ di strali per la natura reazionaria della trama, per il suo mancato chiaroscurismo, per la solidità un po’ monolitica da cinema classico. Ma io non tirerò fuori l’arco ma lo scudo, perché per quanto non sia certo esente da difetti, We own the night riesuma, è vero, un’idea di racconto vecchio stile ma lo sviluppa con uno stile personale e moderno, piazzando qua e là durante il film un paio di sequenze da applauso (le hanno già citate tutti, inutile ripetersi). Sorretto dalle splendide prove di un cast virile, come si addice alla storia, questa ascesa-caduta-e-rinascia in seno alla famiglia (di poliziotti) mette a confronto generazioni e caratteri diversi, storia di padri e di figli (reali e putativi), senza piazzate troppo urlate. La regia di Gray serpeggia sinuosa tra i personaggi, la fotografia protende spesso per colori lividi, il montaggio sa quando essere frenetico e quando rilassare il ritmo. E tutto avviene in una New York di fine Ottanta, notturna, livida e claustrofobica, raffigurata nei suoi squarci meno riconoscibili che impone da sola un distacco originale con tutti i – facili – stereotipi topografici della sua storia cinematografica.

Annunci

9 risposte a “I padroni della notte (We own the night, James Gray, 2007)

  1. Ale55andra 9 aprile 2008 alle 12:27

    Siamo d’accordo…però a mio avviso il cast non è del tutto riuscito. La Mendez da dimenticare e Wahlberg sa fare sicuramente di meglio. Applausi a scena aperta, invece, per Duvall e Phoenix.

  2. Iggy 9 aprile 2008 alle 14:11

    Sono daccordo Noodles, soprattutto con la chiusura. Un aspetto non di poco conto che riporto anche all’opera prima di Gray, “Little Odessa” in cui era protagonista un’irriconoscibile New York sepolta sotto la neve. Splendido! A differenza di Alessandra, approvo la scelta della Mendez che mi ha stupito non poco: ruolo sicuramente marginale, ma finalmente recita. Wahlberg invece è il solito catatonico di maniera! ^^

  3. daddun 9 aprile 2008 alle 16:33

    Il rimpianto per averlo perso – non per colpa mia, ma per l’assurda programmazione delle sale in Italia – continua ad aumentare ogni volta che leggo queste recensioni positive.Ciao, Ale

  4. Cinemasema 10 aprile 2008 alle 9:59

    Non sono riuscito a vederlo in sala per vari motivi (non ultimo il fatto che non è arrivato nelle vicinanze), ma a questo punto conto di vederlo sul DVD. Troppa curiosità.

  5. AlessandroReder 10 aprile 2008 alle 11:32

    Al Posto delle Fragole chiede la tua partecipazione per l’intervista a Luigi Lo Nigro, direttore commerciale della 01 Distribution. Non perdere l’occasione di imparare qualcosa in più o di toglierti qualche fastidoso sasso dalla scarpa. Lascia il tuo quesito tra i commenti del nostro ultimo post!

  6. UnoDiPassaggio 10 aprile 2008 alle 14:07

    L’hai recuperato alla fine. E hai fatto più che bene. Stile da vendere. Stile che fa il racconto e non stile applicato al racconto.

  7. NoodlesD 11 aprile 2008 alle 17:33

    Ale55andra, secondo me invece la Mendez ha dato una buona prova, è ammirevole come cerchi di scrollarsi di dosso l’immagine da pupa del tizio di turno.

    Iggy, Little Odessa mi manca. Wahlberg non ho ancora capito se è proprio catatonico o è bravo e specializzato a fare ruoli “da” catatonico.

    UdP, l’ho recuperato anche dopo che me ne parlasti tanto entusiasticamente.

  8. Cinedelia 14 aprile 2008 alle 16:41

    d’accordissimo.
    L’unica cosa che vermanete non mi è piaciuta è stato quello scambio di battute finale!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: