Noodles Journal

Solo il mio modo di vedere le cose

Sono uno che si uniforma molto alla massa ma con Sanremo non ci sto. Ho letto in questi giorni vari articoli dei nostri stimati giornali che erano sputacchiate a raggiera più che critiche. Ci godevano proprio, e si vedeva, a parlarne male. Che è quello che fanno tutti in questi giorni.
Ma non qui! Noi ci schieriamo contro i giornalisti, a favore di Baudo. Che non è perfetto, come pure il Festival, è spesso fuori tempo, e siamo d’accordo, ma secondo me ha organizzato una buona manifestazione. Per me ci sono quasi dieci canzoni interessanti. Pierino è geniale e così gli Elii. Va da sé che le canzoni che valgono non sono quelle del podio, ma questo si sa. I due stronzetti che si allisciano il pubblico a ogni uscita, che cantano tenendosi per mano o la fidanzata del tizio che canta l’originalissima storia di un gay sensibile ma timido e che si nasconde, figurati se non colgono il cuore basso-estetico dei crapuloni del Belpaese. [Proporrei una taglia sulla Tatangelo. Abbattiamola. O almeno speriamo che rompa con giggione d’alessio: si sa se al serpente mozzi la testa il corpo non viene più trascinato].
Le mie preferenze erano altrove: Cammariere, Tricarico, Bennato, L’aura, Gazzé, vi dirò anche Toto Cutugno, anche se questo marchierà la mia futura vita sociale come il segno dei monatti.

Annunci

13 risposte a “

  1. biancaneve 3 marzo 2008 alle 1:32

    mi deludi…permè cammariere è un ignobile raccomandato copione di gino paoli,,,,
    e gli altri cespuglioni facevano cagare….
    invece il tonno con la gnocca argentina e la canzone di gianna nannini eran bravi e belli
    ed erano votati a quel triste festival
    con quei due coglioni di baudo e quellinsopportabile chiambretti….
    scusa
    io l’ho guardato per noia…….

  2. Lilith1984 3 marzo 2008 alle 11:07

    Sarà… io queste casacce non le guardo! 😉

  3. convallaria 3 marzo 2008 alle 11:16

    Sono pienamente d’accordo con te.
    chiambretti poi è stupendo, sottile e intelligente.

  4. icyprincess 3 marzo 2008 alle 11:53

    Innanzitutto complimenti per il blog, a mio avviso è fatto molto bene. Per quanto riguarda il post, il dopo-festival, per quel poco che l’ho visto, mi è piaciuto; per quanto riguarda le canzoni, quella di L’Aura ha una bella musica e la sua voce è insolita ma affascinante

  5. latendarossa 3 marzo 2008 alle 15:56

    Guarda anch’io farei quei nomi lì: Cammariere, Tricarico, L’aura, Gazzé, ecc.
    Tra i giovani il pezzo dei Frank Head a mio parere non era male, sicuramente non la solita melassa tipo il cantante adolescente che dopo la mezzanotte non può annà in tv.

  6. Avag 3 marzo 2008 alle 17:59

    piu’ che la musica mi mancheranno gli elii, grazie a dio per chiambretti c’e’ markette..
    p.s. si’, su cutugno avresti dovuto tacere 😉

  7. NoodlesD 3 marzo 2008 alle 18:24

    bianca, ma come raccomandato! Sergio è un grande giasssiisssstttt

    Lilith, non che sia necessario :p

    convallaria, lo adoro. Non mi perdevo mai Markette.

    icy, grazie. L’aura non la conoscevo neanche. E’ stata una bella sorpresa.

    tenda, per me i Frank head dovevano vincere per la categoria giovani

  8. biancaneve 4 marzo 2008 alle 1:46

    lossò nudy masai cammariero lo trasmettono sempre a montecarlo e sela tira troppo…sida un sacco d’arie manco fosse ray charles….
    checcifa a sanremo? vadii al festival di montecarlo, non sabbassi le mutande…..
    a questo punto preferisco i truzzoni che vanno a sanremo a fare il loro mestiere di truzzoni tamarri…tipare?
    un bacillo
    ps io cischerzo neh
    che ero incoma

  9. souffle 4 marzo 2008 alle 7:30

    meno male che la canzone della Tatangelo la ha rifatta Elio rendendola ridicola.
    Ma la cosa peggiore è Gigi D’Alessio, l’autore del brano.
    Uno che dice che la ha scritta pensando al dramma di uno che non è né uomo né donna. Siamo ancora all’ABC. E sono sicuro che come lui la pensano in molti.
    Meno male che c’è la Berte!
    Tricarico è piaciuto anche a me.

    Un abbraccio dolce Noodles. 😉

  10. NoodlesD 5 marzo 2008 alle 16:37

    bianca, be’ ma proprio per questo è bene che vada a sanremo, per educare le masse caprine a un po’ di mOsica con la O maiuscola, come diceva Totò 😀

    souffle, Gigi D’Alessio. un caso. Io ancora mi chiedo chi davvero lo ascolta e come si faccia a chiamarlo cantautore e degnarlo di tutti questi salamelecchi, neanche fosse de andré.

  11. trinitysdc 6 marzo 2008 alle 14:39

    In effetti Toto Cutugno…
    Cmq io non ne ho sentita ancora neanche una di canzone e la cosa non mi dispiace affatto!

  12. danielaelle 6 marzo 2008 alle 19:43

    ma poi dimmi la verità: la bertè e spagna non sembravano “che fine ha fatto baby jane a sanremo”?

  13. NoodlesD 7 marzo 2008 alle 14:48

    trinity, de gustibus…

    daniela, lo vogliamo dire che la Berté è una cretina patentata che ci viene venduta come “artista contro”?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: