Noodles Journal

Solo il mio modo di vedere le cose

Addio, Heath

Per un attimo ci avevo creduto: ottima immedesimazione. Ora però giriamo le altre scene eh?

Annunci

19 risposte a “Addio, Heath

  1. utente anonimo 23 gennaio 2008 alle 8:10

    addio heath, una promessa del cinema ma soprattutto dell vita.

    deliriocinefilo

  2. Edooo 23 gennaio 2008 alle 10:58

    Cazzo quanto mi dispiace…

  3. Iggy 23 gennaio 2008 alle 11:16

    Questo “Joker” sarà il suo testamento. Stava maturando esponenzialmente di film in film, è un vero peccato averlo perso per sempre. Ancora non ci credo.

  4. sickfrances 23 gennaio 2008 alle 12:16

    io non ci riesco ancora a credere… assurdo.

  5. Ale55andra 23 gennaio 2008 alle 12:43

    Assurdo, triste e quasi doloroso. Mi consolo col fatto che sia riuscito a finire di girare Batman, così almeno potremo sempre ricordarcelo in un grande ruolo. Peccato veramente, una vita giovainissima spezzata così…

  6. utente anonimo 23 gennaio 2008 alle 12:52

    Come ha giustamente detto Iggy stava crescendo di film in film, quindi spero che il suo Joker si riveli memorabile. Sarebbe un bel modo per eternarne il talento.
    Ma, detto ciò, resta lo sgomento per la morte di un ragazzo (e padre di un bimbo piccolo) di appena 28 anni…

    Ciao,
    Mr. Hamlin

  7. Avag 23 gennaio 2008 alle 13:50

    meriterebbe anche una parola come e’ stata data la notizia ieri sera su raitre dalla botteri: alla fine del collegamento per la situazione delle borse la conduttrice chiede lumi sulla notizia dell’attore scomparso, qualche attimo di suspance tra i due attori di brokeback montain e poi con indifferenza si liquida la situazione di Heath Ledger: sempre grande l’informazione italiana!

  8. trinitysdc 23 gennaio 2008 alle 14:02

    Non può essere successo, è falso. questo è tutto quello che il mio cervello mi continua a dirmi. E io gli credo.

  9. NoodlesD 23 gennaio 2008 alle 14:05

    Vabbè ormai si sa, nella buona e nella cattiva sorte, i servizi culturali dei TG nostrani sono da poveracci proprio. Vedi i Mollica-in-tre-minuti. Osceni.

  10. Cinemasema 23 gennaio 2008 alle 14:13

    Sono dispiaciuto per questa grande perdita. Sempre è una grande perdita quando qualcuno muore. Con esso se ne va una miriade di esperienze, sensazioni, colori, sogni…

  11. MissBlum 23 gennaio 2008 alle 18:53

    Io ancora non ci credo. E’ una cosa troppo brutta.

  12. XorlandoX 23 gennaio 2008 alle 21:45

    mi hanno regalato oggi l’agognato dvd di I’m not there,l’edizione italiana usciva proprio oggi,e rivedere stasera ledger mette davvero malinconia.non capisco perchè fosse scontento del suo ruolo,interpretato benissimo(senza fare confronti con cate,è scontato).cmq,grande malinconia rivederlo ora nel film,rimangono una manciata di grandi ruoli e la sua immagine.

  13. danielaelle 23 gennaio 2008 alle 22:38

    non me ne parlare che ci sono rimasta malissimo

  14. danielaelle 23 gennaio 2008 alle 22:44

    non me ne parlare che ci sono rimasta malissimo

  15. MrDAVIS 24 gennaio 2008 alle 17:19

    Ci mancherai…ciao Heath!!!!!!

  16. trinitysdc 25 gennaio 2008 alle 19:26

    E pesa che io che odio i supereroi (pure che il film è di Tim Burton? Sì,pure che il film è di Tim Burton!) questo con lui che faceva Joker non me lo sarei perso per niente al mondo…

  17. latendarossa 27 gennaio 2008 alle 22:29

    Spiace anche a me, non era il solito biondino americano senza personalità 😦

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: