Noodles Journal

Solo il mio modo di vedere le cose

Il diario di una tata, Shari Springen Berman & Robert Puccini

Ieri mi chiama un’amica carissima e mi dice tu che sei un fissato coi film e vai sempre al cinema perché non m’accompagni stasera a vedere Il diario di una tata? Motivazione dell’amica: s’è laureata da pochi mesi e sta facendo la tata a un ragazzino da quasi altrettanti mesi. Desiderava dunque questo processo di immedesimazione; esperimento cui io ho subito contribuito offrendo la mia compagnia (e la mia auto) per due motivi: motivo a) era da tempo che non vedevo la cara amica e mi faceva piacere far due chiacchiere; motivo b) avevo già deciso che comunque avrei visto Il diario solo perché c’era Scarlett.
Quindi, lo dico subito, non mi lancerò in filippiche e in critiche salate a questo film qui, perché sarebbe doppiamente inutile: motivo a) se vai a vedere un film del genere sai già cosa ti aspetta (stereotipi sui ricchi, finale con morale inside, melassa e buonismo a palate); motivo b) ho pagato il biglietto per vedere la scarlettona sullo schermo per un’ora e quaranta. Che poi, okay, mi scoccia un po’ che Scarlett è un po’ di film che, escluse le woody-trasferte, stia recitando con il profilo di scorta, adoperando le solite smorfiette (e a volte neanche quelle). E basta, su, donna, tu che puoi e sei brava torna ai tuoi livelli.
Tra l’altro poi il film non inizia neanche male: c’è un andamento surreale-ironico molto curioso, che poi purtroppo per il film viene del tutto abbandonato nel resto della pellicola. Ma è anche vero che nel mare di spreco del potenziale interpretativo (oltre alla Nostra aggiungo il grande Giamatti, qui sacrificato in un ruolo inutile) si salva la sempre divina Laura Linney*, in un ruolo da miss-bitch che lei contribuisce a liberare da qualche stereotipo di troppo (qualche, non tutti). E in più ho scoperto che Alicia Keys sa pure recitare, oltre che cantare divinamente; anche se, conoscendo bene la sua voce suadente era difficile abituarsi a quel doppiaggio del kaiser (che, lo dico spesso, andrebbe interdetto anche per la Scarlett, perché ci priva di quella sua meravigliosa voce un po’ abrasiva, che è very sexy).

*qui abbiamo ancora i brividi ogni volta che ricordiamo quel suo terrificante monologo “assolutorio-compromissorio” del marito-Sean Penn nel finale di Mystic river.

Annunci

6 risposte a “Il diario di una tata, Shari Springen Berman & Robert Puccini

  1. Iggy 11 dicembre 2007 alle 10:19

    Ahahah! Mi è piaciuto l’approccio di questa recensione. Quindi condividiamo la stessa passione per la Scarlettona?? Bene, aspetti anche tu il suo disco con le cover di Tom Waits? ^^ Grazie per avere ricordato la Linney, attrice immensa e fin troppo sottovalutata! Comunque, questo film lo aspetterò in noleggio, và!

  2. NoodlesD 11 dicembre 2007 alle 21:51

    Scarlettona nous amour!
    Madò non ti dico la curiosità. Avevo ascoltato la sua versione di Summertime e la ragazza ci sapeva fare. ma ora è ancora più curiosa la cosa: come saranno le melodie del “licantropo” con la voce suadente e più dolce (sebbene roca) di Scarlett???
    La Linney è una delle più grandi attrici americane della sua generazione per me.

  3. Cinemasema 13 dicembre 2007 alle 12:50

    E’ sempre un piacere vedere la Scarlett (anche travestita da tata). Non ci crederai ma guardo anche questi film: a volte al cinema, molto spesso sul DVD. Per vedere questi film al cinema trovo sempre amici disponibili 😦

  4. NoodlesD 13 dicembre 2007 alle 17:31

    ci credo che con scarlett trovi compagnia… ^^

  5. Iggy 13 dicembre 2007 alle 18:14

    Ah Noodles, anche io attendo con incontenibile curiosità!!! Bella la sua versione di Summertime!

  6. utente anonimo 16 dicembre 2007 alle 13:10

    heeheh

    aehm la chiusa della mia rece era sarcastica gne gne

    😉

    la reine

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: