Noodles Journal

Solo il mio modo di vedere le cose

Un sentito grazie a quelli delle Poste che stamattina alle ore 10.00 mi hanno consegnato un telegramma speditomi dalla Scuola Media Tal dei Tali per una supplenza di 11 ore (che sarebbe stata anche la prima del sottoscritto). Peccato che mi sarei dovuto presentare lì alle 7.50! E il telegramma era stato spedito venerdì 7! La celerità delle nostre Poste mi commuove.
Mi son consolato solo telefonando alla scuola e sottolineando il disguido quando la direttrice mi ha avvisato che comunque non avrei preso la supplenza visto che era stata affidata a due candidate che mi precedevano nella graduatoria. Loro, mi diceva, mandano telegrammi a quaranta persone, perché non possono sapere chi è già impegnato, chi può chi non può… Poi i primi che si presentano e tra questi coloro che hanno i punteggi/la posizione in graduatoria più alta… ricevono la supplenza. Magra consolazione.

Annunci

7 risposte a “

  1. MissBlum 10 dicembre 2007 alle 21:31

    😦 A quaranta persone? Ma che modi sono???

  2. Iggy 11 dicembre 2007 alle 10:20

    Comunque un’organizzazione del cazzo e poco rispettosa nei vostri confronti, no!?!

  3. Edooo 11 dicembre 2007 alle 12:03

    Sì davvero,avvisano tutti e poi chi corre per primo a scuola prende il posto? Mi sto immaginando la scena di mille persone che corrono verso la scuola,spintonandosi e facendosi lo sgambetto ciascuno per arrivare primo!
    Comunque grandi anche le poste, complimenti!

  4. latendarossa 11 dicembre 2007 alle 17:19

    Mi sembra nà strunzata, quando facevo il supplente alle elementari, le scuole telefonavano a casa (o addirittura al telefonino) e ti chiedevano se intendevi accettare l’incarico!!! *__*

  5. NoodlesD 11 dicembre 2007 alle 21:48

    Miss, modi interurbani!

    Iggy, poco rispettosa è dire poco. E’ più una questione da mucchio selvaggio.

    Edooo, in realtà c’è un sito dove vedere la graduatoria. se tipo sei che so 60° è inutile presentarti. Quindi la prima scrematura è qui.

    tenda, anche quando le faceva mia mamma. e io sul modulo compilato, alla domanda come si desiderava essere informati scrissi espressamente pe telefono. Si vede che non l’hanno considerata. sfaticat!

  6. Cinemasema 13 dicembre 2007 alle 12:52

    Troppe delusioni, troppe rinunce, troppi sacrifici. La vita del supplente o dell’aspirante supplente è troppo dura. Non è facile, ti capisco. E’ una strada che avrei potuto intraprendere ma ho abbandonato appena resomi conto con chi avevo a che fare.

  7. NoodlesD 13 dicembre 2007 alle 17:30

    Cinema, io infatti non ho alcuna intenzione di intraprenderla. L’ho messa in conto giusto come strada alternativa.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: