Noodles Journal

Solo il mio modo di vedere le cose

Al primo intervento al convegno dell’AIRSC e già non sono contento. Ho blablato per una ventina di minuti sui caratteristi doppiati nel cinema di Leone dimenticandomi un paio di cose gagliarde che m’ero segnate (niente di pregiudiziale comunque) e anche quelle espresse si potevano esprimere meglio. Sto forse perdendo il mio eloquio marcantonistico? Rimandiamo tutto a giovedì che c’è un altro intervento del sottoscritto in una tavola rotonda sul western italiano.
Intanto però oggi ho rivisto una signorina-studiosa che davvero mi colpisce molto. Classico tipo di donna non appariscente o che so stangona svedese ma appartenente a quel genere di donnine con occhiale da intellettuale che fanno molto figo. Di quella bellezza semplice, “comune” (termine rigorosamente virgolettato, tre volte) ma che pure ti abbaglia con il suo fascino tranquillo.

Annunci

7 risposte a “

  1. honeyboy 21 novembre 2007 alle 6:38

    dai dai, buona fortuna (per la donnina, ovviamente 😉 )

  2. souffle 21 novembre 2007 alle 9:18

    e infatti è quello il tipo di donna che ci vuole per te, dolce noodles. ^^

    per gli interventi in pubblico, visto che le cose le sai, io direi di prenderlo come una recita, per cui (come quando fai teatro) lascia libera la parte irrazionale della tua mente, perchè il razionale blocca.
    Un abbraccio

  3. latendarossa 21 novembre 2007 alle 16:28

    Sono cose che capitano. Anche a me successe qualcosa del genere alla mia prima uscita pubblica (figurati che ero un signor nessuno – non che ora sia chissà che però – che parlava ad un congresso nazionale, per dirti). Riscossi nonostante questo, un discreto successo: te ne accorgi magari dopo, quando le persone ti avvicinano per dirti quanto era interessante quel che hai detto. E per quanto concerne la donzella dalla bellezza semplice e gli occhiali da intellettuali, attrae anche me quel tipo lì. In bocca al lupo 🙂

  4. SumireNoHasu 21 novembre 2007 alle 20:54

    Non ti scoraggiare, nè, socio, guai a te. Prossima andrà meglio, vedrai. 😉
    Intanto interessante la donnina.. :cas:

  5. NoodlesD 22 novembre 2007 alle 0:36

    honey, grazie :p

    souffle, si mi sa che sarebbe il mio tipo, in teoria.
    infatti ho come la sensazione che a vlte in questi casi è meglio andare a braccio che seguire un testo scritto o cercare di ricordarsi la sequenza del testo scritto, inevitabilmente sparigliata.

    tenda, in effetti qualche “avvicinamento” l’ho ricevuto :p
    vabbè che siamo si e no venti in tutto. anche meno a ste conferenze… ^^

    sumire, interessante, sì e forse sparita anche :cas:
    intanto mi si è bloccato pure il pc! -_-”
    Noodles dal portatile…

  6. Edooo 22 novembre 2007 alle 19:42

    Dexter nell’ultima puntata che ho visto andava ad assistere il bimbo che doveva parlare davanti alla classe e ai genitori. Gli consigliava di pensare che lui da lì sopra aveva il potere perchè se uno del pubblico si fosse scaccolato lui sarebbe stato l’unico a vederlo dall’alto. ^^
    In bocca al lupo per il prossimo intervento in pubblico e per la tipina ovviamente!

  7. NoodlesD 22 novembre 2007 alle 21:52

    Dexter ha espresso una prospettiva interessante…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: