Noodles Journal

Solo il mio modo di vedere le cose

Bisogna finirla con queste situazioni tipo ritornanti: conosco una ragazza (bella ragazza) l’altro giorno (amica di amici), che mi colpisce subito anche perché somiglia un po’ (molto) a una ex cui ho voluto assai bene, tutta abbronzata e con un decolletè generoso e generosamente offerto in visione dal vestitino estivo. Tutto bene eh, voi dite? Lo dicevo pur’io. Finché dopo un’ora e dico un’ora di chiacchiere arriva quella frase che non sopporto (specie quando arriva dopo un’ora di chiacchiere) che ha delle varianti ma sostanzialmente si articola in questo modo: sì, infatti col mio ragazzo… o anche il mio ragazzo fa… o il mio ragazzo lavora a… Sì, l’avrete capito, il punto della questione è il mio ragazzo. Non che vi fossero possibilità per me nei confronti di questa signorina, che mi parlava e osservava come una persona qualsiasi che sta parlando, sì insomma non è che quella frase aveva spento le mie “mire”, perché non ne avevo, se non fantasticazioni fiabesche (alla Noodles), però odio quest’affare del ragazzo che arriva sempre alla fine. Insomma, siete fidanzate ma al momento non siete col vostro fidanzato? Ditelo. Subito. Che so, una formula tipo, piacere, sono Cleopatra e sono fidanzata. Più che altro però le fattezze della signorina mi avevano ricordato quella cosa lì, la storia segreta di un cinefilo italiano.

Storia segreta di un cinefilo italiano.
Eh si io adoro le tette…
– Vorresti averle pure tu?
– Macché…
– … magari sulle spalle…
– Quelle due piuttosto che alle spalle è meglio averle di fronte.
In posizione orizzontale. Possibilmente calde.

p.s. intanto le zanzare continuano a fare festaccia col mio sangue, nonostante citronella o Baygon genious. Secondo me il mio nome in zanzarese deve suonare tipo come Burger King o McDonald’s. E per qualche motivo ste zanzare moderne si dirigono tutte verso i piedi. I climi al sud sono più confortevoli?

Annunci

11 risposte a “

  1. MissBlum 1 settembre 2007 alle 16:24

    Questione complessa, quella che sollevi. Perchè dire subito che si è fidanzate è un pò come dire: ah ah, lo so che ci vuoi provare, ma guarda che non c’è trippa per gatti. Però magari il messaggio che si vuole veicolare è quello, e allora è il caso di trovare il momento giusto per farlo senza farlo sembrare brutto. Ma non c’è mai un momento giusto.
    Altra questione le tipe che ogni tre per due tirano fuori il proprio fidanzato, immettendolo in discorsi a caso senza che ci azzecchi molto. Tieni presente che è una razza a parte, questa.

  2. latendarossa 1 settembre 2007 alle 18:14

    Caro Nood è solo quando sei tu il fidanzato di qualcuno che la tipa in questione magari si dimentica di dirlo nel corso di una conversazione…brutto quando lo tirano fuori, magari non ci stavi neanche pensando di provarci…mah.

  3. EsterMoidil 2 settembre 2007 alle 14:35

    Al sud non abbiamo più le zanzare, siamo tornati agli pterodattili.

  4. utente anonimo 2 settembre 2007 alle 20:01

    do ragione a miss blum
    prima o poi la cosa deve saltar fuori (oppure no… ^^)
    certo è che se la parola “fidanzato” inizia a ripetersi più e più volte la faccenda si fa irritante…
    honeyboy che ha dimenticato di loggarsi

  5. NoodlesD 2 settembre 2007 alle 20:32

    @miss, ovviamente la mia lamentela sfociava in una risoluzione volutamente parossistica. Insomma più che con la pulzella me la prendevo con la situazione che si ripete. e cmq sono d’accordo con te e honeyboy, quelle che parlano sempre del proprio ragazzo sono soporifere, di una noia mortale e pure antipatiche.

    tenda, spero di non non-trovarmi mai in quella situazione ^^

    @ester, l’hai detto.

  6. danysil 5 settembre 2007 alle 14:01

    anche io sono d’accordo con miss blum!
    Buona venezia caro nud!;)

  7. gnugnu 8 settembre 2007 alle 14:14

    [Premetto che vado un po’ fuori tema]
    Questione interessante.
    Io non ho mai risolto il mio personale dilemma: come bisognerebbe fare?
    Chi parla sempre della propria dolce metà mi sembra noioso, seccante e coppiadipendente.
    Io invece mi imbarazzo tantissimo e non riesco a dire “il mio ragazzo/moroso/fidanzato” nemmeno se ci sto insieme da un sacco… [al punto credo di aver usato queste parole al massimo 3 volte in 25 anni].
    Ma sono proprio l’unica affetta da questa patologia di riservatezza? Quelli che infilano il moroso in ogni discorso hanno la sindrome del reality o non hanno nulla di sè da raccontare? Bah.

  8. mafaldablue 8 settembre 2007 alle 20:51

    ahaha ! Mi hai fatto morire! Piacere, sono fidanzata…ahaha.

  9. danysil 27 settembre 2007 alle 17:39

    Ecco, proprio a questo post ripensavo!!ghghgh!ieri ho fatto esattamente la mossa contraria: ho conosciuto un ragazzo simpatico e anche carino così, chiacchiera di qua e chiacchiera di là, appena ho potuto gli ho infilato nel discorso che…sono single!!!che fuBBa!! 😛

    xò mica ho capito se lo è anche lui… O_o

  10. NoodlesD 28 settembre 2007 alle 14:16

    lui è un grande volgaraccio allora. di fronte a cotanta confessione della dany doveva subito dire Lo sono anch’io, ti offro il braccio dolce donzella. E poi chiamava il suo destriero… 😮

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: