Noodles Journal

Solo il mio modo di vedere le cose

Ci dev’essere certamente una spiegazione razionale, anche se io da qua non la scorgo. Perché non è la prima volta che senti l’amica/o che ha una relazione parecchio complessa con uno/a e si lasciano e si riprendono dieci volte in dieci mesi e dopo un tempo considerevolmente lungo di tempo la persona in questione – di cui tu sei il confidente di tali questioni – ti dice la fatica frase: «Ah, no, ora basta, questa è l’ultima, è finita qui».
E tu in veste di grillo: «Tornerà sui suoi passi e tu tornerai con lei/lui».
«Impossibile».
«E scommettiamo. 5 euri solo se torna per riparlarne, dieci se tornate pure insieme».
«Affare fatto».
Ieri ho guadagnato dieci euri.
Che poi da un certo punto di vista astratto penso che sarebbe anche possibile una cosa del genere, anche se mi pare sconfini nella schizofrenia. E la verità è che comprenderei anche la faccenda, ma la mia anima solitaria e invidiosa inizia a stufarsi. Ore al telefono o dal vivo a dire nooo macché manco morto/a e tu dici ma nooo poi vediii e infatti vediamo che poi tu avevi ragione. Che dall’esterno è facile anche per carità, ma io mi son stufato di sentire queste cose. La mia situazione sentimentale somiglia al deserto iracheno senza neanche il vantaggio di un sottosuolo produttivo e già mi girano di mio per poter subire anche queste confessioni apocalittiche di chiusura per poi vedere che si ritorna sempre, in un tira e molla ipoteticamente infinito.
E non c’entra con il piacere e la disponibilità ad ascoltare uno sfogo, che è umano e fa anche piacere con certi amici. Ma poi a lungo andare si risveglia la mia anima cattiva e sfigata, dato che sono uno sfigato, questo è meglio chiarirlo. Allora, visto che sono sfigato non voglio neanche sentirle di queste storie di amori lascia/prendi, lasciatemi nel mio nido di solitudine totale (si presume a vita), di incapacità a fare le cose più elementari in alcuni campi della vita (ormai credo siamo nel settore psichiatrico), e fatevi le vostre storie all’ombra della mia conoscenza.
Scusate questo post un po’ velenoso e (soprattutto) molto sfigato e autocommiserevole, ma è una delle cose che mi riesce meglio (anche se era un po’ che non ne davo testimonianza sul blog sta sempre qua, seduta accanto a me, l’autocommiserazione). Un tipico atteggiamento da sfigato.
Poi insomma uno deve accettare quello che è. C’è l’aviatore, chi è bravo a cantare, chi è molto capace a far di calcolo, chi è molto spigliato e si muove in politica, c’è chi vende la frutta al mattino e chi gioca bene alla playstation, chi sa fare i coperchi e pure le pentole e chi ha le gambe lunghe e storte e chi corte ma dice le bugie (wè mi fermo, che sarei capace di andare avanti fino a domani)… insomma c’è tutta questa umanità e poi c’è chi è sfigato e sa di esserlo e accetta il suo ruolo.
Basta che non mi venite a dire ehiiii mi son mollato ehhii noo ci amiamo è tutto a posto eeeehiii no non è cosa non potrà mai essere… ehiii nooo abbiamo trovato un’intesa.
Basta, chiamate Maria De Filippi o Marta Flavi.
Se no tanto vale che rispolvero l’idea dell’agenzia dei consigli che almeno ci guadagno con tutti questi lascia e piglia… così almeno sono uno sfigato ma furbo negli affari.

Annunci

11 risposte a “

  1. MissBlum 9 agosto 2007 alle 19:33

    Allora, procediamo con ordine. Il fastidio per le coppie tira e molla è giusto e sacrosanto. Sono insopportabili. Non c’è niente da dire.
    Però l’autocomiserazione no, è altrettanto inaccettabile. Non esiste che “sono sfigato e sarà sempre così”. No, davvero, non puoi credere che la sfiga esista. E se anche fosse la sfigaggine non potrebbe essere un tratto indelebile della persona. Piuttosto si tratterebbe di uno stato e in quanto tale mutevole.

  2. NoodlesD 9 agosto 2007 alle 22:00

    Non è questione di sfiga nel senso di seccia, scalogna, ma come tratto perosnale, caratteriale, sfigato nel senso di essere incapace, prima di tutto a modificare i difetti cronici che mi porto appresso. Tra l’altro ultimamente la cosa è diventata anche più pericolosa perchè inizia a non fregarmene proprio più niente, mi sto abituando… al nulla. 😮

  3. UnoDiPassaggio 10 agosto 2007 alle 1:23

    Quando scrivi certe cose, mi verrebbe voglia di venire lì a Napoli a darti quattro sberle.

  4. EsterMoidil 10 agosto 2007 alle 13:49

    Ah, sei di Napoli? Anche a me verrebbe voglia divenire lì, ma non per picchiare te.
    Le coppie lascia e piglia esistono solo perchè le persone coinvolte sono troppo insicure ed abitudinarie per girare pagina, non credo ci sia nulla da invidiare.
    L’atarassia è il concetto che più si avvicina alla mia idea di divinità, quindi, se può farti piacere, per quanto mi riguarda sei iscritto in uno dei miei personali cori degli angeli, a tua scelta.

  5. utente anonimo 10 agosto 2007 alle 16:34

    quando arrivi al menefreghisimo e’ li’ che parte la svolta: su’, che sei a buon punto 😉

  6. NoodlesD 10 agosto 2007 alle 17:17

    UdP, uh si allora le scrivo sempre così ci conosciamo!!!

    Ester, l’atarassia è più un’ambizione che uno stato ottenuto, per ora, purtroppo.

    avag, dici? e allora bisogna solo attendere in posizione da Buddha.

  7. EsterMoidil 12 agosto 2007 alle 10:53

    Ah ah, Noodles, io lo otterrò…

  8. souffle 20 agosto 2007 alle 13:44

    Noodles, che mucchio di sciocchezze.

    Se solo ti rendessi conto di quanto vali questo post non lo avresti mai scritto.

    Un abbraccio e ben trovato. ^^

  9. NoodlesD 20 agosto 2007 alle 20:39

    Ma io so di valere, solo non nel settore amoroso ^^ ecco tutto
    bentornato anche a lei 🙂

  10. Ale55andra 21 agosto 2007 alle 12:33

    Io solo per nn perdere i 10 euri nn sarei mai tornata col tipo XD
    Cmq concordo, mi sono trovata nella tua situazione un paio di volte e alla terza ho detto alle persone in questione di lasciarmi in pace una volta per tutte ^^

  11. trinitysdc 21 agosto 2007 alle 18:47

    Come vedo ognuno ha le sue croci!
    Io ho avuto una mia amica che ha fatto tira e molla con uno per 5 anni, poi si è lasciata e sta con uno con cui fa tira e molla da 2!
    Risultato: se scrivevi sto post 7 anni fa ero ricca!
    Ciao!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: