Noodles Journal

Solo il mio modo di vedere le cose

Sabato sera è stato proprio carino, anche perché non passavamo un po’ di tempo da soli a parlare a camminare per strada tra bancarelle e bar e folla che andava e veniva da molto tempo. E non importa poi che i discorsi sono sempre gli stessi, quelli che stiamo affrontando al telefono da mesi, perché il bello è anche guardarla e sentirla vicina quando parliamo o toccarle la mano e ridere insieme a lei di qualche situazione che ti/le racconti. Condividere come è giusto che sia tra due amici, e specie con un’amica come lei, che ogni volta mi smuove qualcosa dentro, mi suggerisce che al mondo c’è posto anche per tali esempi di femminilità. Poi vabbè tu ne sei fuori e maturando capisci pure che è giusto così, perché da quello che viene fuori dalle sue relazioni ti rendi conto che tu – nel caso limite che pure ne avessi la possibilità – faresti esattamente gli stessi errori, e che tu sei un tipo troppo infantile e di scarso polso in quelle situazioni (senza contare la tua connaturata paranoia schizofrenica), che finiresti insomma per rovinare tutto, se ne avessi l’occasione. E non mi pare proprio il caso, perché vorrebbe dire perderla per sempre e la cosa non è neanche contemplata nel mio vocabolario. Più che altro vorrei che trovasse davvero qualcuno che sapesse apprezzarla. In questi casi certo il problema sta da ambo le parti, ma mi sembra assurdo che una come lei debba restare da sola.
Una volta, anni fa, quando ne parlammo seriamente lei disse una cosa abbastanza interessante, che andavamo tanto d’accordo nel rapporto d’amicizia, ma in una situazione diversa tutto si sarebbe capovolto e crollato, e avremmo determinato anche la fine della nostra amicizia, che non ci saremmo più frequentati ed era una cosa che non le andava affatto.
E poi in fondo io sono un cazzo di schizofrenico; la verità è che le cose mi stanno benissimo così, quindi di che mi lamento? del fatto che vorrei trovare una donna così, sentirmi attratto e affascinato così da una donna che non sia anche mia amica? Eh vabbè ma questi son discorsi teorici. Anche perché ho la netta sensazione che in realtà la mia più grande ambizione inconscia è restare da solo così non devo confrontarmi con nessuna e non devo crearmi problemi altri rispetto a quelli che già mi fornisce la mia naturale propensione alla follia personale. Ma poi ovviamente voglio anche il contrario di tutto ciò…

Annunci

11 risposte a “

  1. MissBlum 16 luglio 2007 alle 19:47

    Trooooppe seghe mentali in un post solo, non so se è legale…;)

  2. danysil 16 luglio 2007 alle 23:48

    appena rientrata da uscitona con l’ex..maalissimo, le classiche cose da manuale da non fare, dato che lui continua a dirmi più o meno la tua frase di film sottotitolo al tuo blog da circa un anno!!sto porta sfiga

  3. souffle 17 luglio 2007 alle 8:46

    Non so se ti può essere di aiuto la mia esperienza e quello che penso. Mi va però di condividerlo con te. ^^
    Un mio ex ragazzo (con cui è nata una amicizia profonda) mi ha detto una volta una cosa bella e semplice: se quando finisce una storia, non ci si vede più, è un fallimento, ti rendi conto che non avevi costruito nulla o avevi costruito una storia di sesso, che sarà pure bella e eccitante, ma rimane una storia di attrazione, giochetti, leccatine e basta.
    Certo, non sempre è possibile, ma se ci si lascia “bene”, non si vede perchè si debba disperdere quel patrimonio di affetto costruito a volte con fatica e determinazione.
    Con il mio compagno oggi c’è una condivisione di valori, visione della vita, piaceri, che rafforza una attrazione sessuale che non può rimanere passione per sempre.
    Il che non vuol dire che non ci sia la passione, ma è bello costruirla, inventarla, sceneggiarla ogni giorno, allontanando l’abitudine.
    E anche la “noia” va vissuta come uno degli elementi di una relazione solida.
    Quanto alla questione con la tua amica, sai, è veramente difficile consigliarti.
    Fare l’amore con un amico può essere devastante.
    Il sesso, se lo si vive con passione, è qualcosa di molto intimo.
    Non che io non abbia mai fatto sesso per divertimento, senza implicazioni. Ma c’era sempre una sorta di piacere nello stare con quella persona.
    Cioè, con un figo antipatico e odioso non ci sarei mai andato a letto.
    Con la tua amica può essere pericoloso, visto che c’è un affetto profondo. Probabilmente sarebbe molto bello fare l’amore con lei, ma questo cambierebbe le cose, proprio perchè è presente quell’affetto di base.
    Per una donna poi può essere ancora più “devastante”.
    La tua scelta è quella forse più bella. L’amore per un amico/a vale più di una notte di sesso, anche se stupenda. ^^
    buona giornata e scusa la lunghezza.

  4. danysil 17 luglio 2007 alle 10:04

    :O uh! ma mi rendo conto ora che buona parte del commento che ho scritto ieri sera non me l’ha presa!O_o ohibò, così sembrava un intervento che non c’entrava nulla rispetto al tuo post.
    avevo scritto che mi dai un pò l’idea di essere un pò in confusione in questo momento per questa tua amica, se è la stessa di due post fà…insomma, due post in pochi giorni su questo tema e su questa persona mi davano da pensare..
    condivido molto quello che dice souffle, magari fare l’amore con lei potrebbe essere bellissimo ma incasinare tutto. condivido inoltre anche il pesniero della tua amica: spesso le migliori amicizie si rivelano poi le storie peggiori: ci son modelli di comportamento che con un amico si avallano e condividono, mentre x un compagno diventano inaccettabili, questo fa si che spesso le storie tra amici molto stretti naufraghino.

    @souffle: x il discorso ex ti do ragione, quelli più importanti x me, che poi son due, son persone ancora presenti nella mia vita, son troppo importanti e gli voglio troppo bene per farli fuori. solo che al rapporto che dici tu, al quale mi auguro di poter arrivare con quest’ultimo, ci vuole del tempo x arrivarci..soprattutto..deve passare quell’amore “vivo” che incasina ancora tutto, e devono passare i rodimenti x i quali ci si è lasciati.
    ma, come te, non potrei mai escluderlo.. dopo tutto quello che di bello ci siam dati.

  5. NoodlesD 17 luglio 2007 alle 14:02

    @ miss, secondo me è da ergastolo; ma come dicemmo da te qlc post fa, io devo difendere la mia nomea di campione olimpionico delle seghe mentali.

    @souffle, ammetto che in genere le mie storie sono state viziate da una non eccessiva convinzione, erano più cose di attrazione fisica e basta; specie x colpa mia. Ho qualche difficoltà, credo, ad “abbassare la guardia” e vivere e condividere troppe cose con un’altra persona. Ti dico la verità: con lei non mi interesserebbe neanche principalmente il sesso (anche se fisicamente mi piace moltissimo), anche perché credo che ormai siamo troppo amici: persino io non riesco più a immaginarmi in quella situazione con lei. E poi temo che non funzionerebbe e avrei rovinato così la mia migliore amicizia.

    dany, la cosa più strana di tutte e che al fondo poi io sono pure convinto che sia giusto così. E’ una contraddizione, mi rendo conto, ma sono super convinto che come amici stiamo meglio e che non mi costa neanche essere “solo suo amico”, perché mi sento “suo amico” e basta, non come un rapporto che mi fa mancare qualcosa. [Mi sto spiegando in braille].

  6. latendarossa 18 luglio 2007 alle 10:02

    Quando le donne se ne escono con stì discorsi del cavolo biiiiiiiiiiip (censura). Però è bello, dai. Il contatto fisico. Stare insieme. Condividere.

  7. casyan 18 luglio 2007 alle 14:34

    noto con piacere che alcune cose non cambiano antò..mi dici di non cercare donne ideali proprio tu :Pma la verità è che il non volersi accontetare di qualcosa è semplicemente la consapevolezza e il bisogno di costruire un rapporto vero..per farlo ci vuole parecchio più di un ‘vabbè questo passa il convento’..sì certo..gli angoli si smussano le sbavature si cancellano ma i difetti strutturali rimangono..e allora che senso ha..

  8. NoodlesD 18 luglio 2007 alle 18:11

    @tenda, eh sì molto bello davvero.

    @cas, si te lo dico perchè non voglio che altri facciano i miei stessi errori. ripeto, sono un ottimo predicatore che però razzola malissimo! LOL

  9. mafaldablue 20 luglio 2007 alle 8:49

    io che ho qualche anno più di voi tutti mi sento di dire la seguente cosa: attento ai rimpianti. Guarda bene che tutta questa costruzione razionale che adoperi per distanziarti dalla tua innegabile attrazione per questa persona non sia solo paura di quel salto nel buio che ogni storia rappresenta. Alla fine potresti rimpiangere, magari anche tra vent’anni dico, di non aver mai fatto quel salto. Lo dico perché sono sempre stata una restia al bunjee jumping ed ora vorrei aver vissuto in altro modo.

  10. NoodlesD 21 luglio 2007 alle 8:50

    Maf, ti dico, il mio carattere rinunciatario è facile preda (nel futuro) di rimpianti, ma stavolta almeno devo dire che ci ho anche provato, all’inizio della nostra conoscenza, ne abbiamo parlato tante di quelle volte ma non è mai andata. Anche se a volte mi viene il dubbio di averci girato troppo intorno ma di non aver mai fatto nulla di concreto per dimostrare ciò che dicevo a parole (o non ne ho avuto l’occasione). Il guaio dell’essere amico di una donna che ti piace è che tu per primo (quando pure ci provavi) eri troppo timoroso di fare qualsiasi cosa che potesse pregiudicare la vostra amicizia.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: