Noodles Journal

Solo il mio modo di vedere le cose

Questo post andrà in onda in forma ridotta, per le evidenti necessarie purghe che hanno ta-gliato via senza pietà una marea di stronzate che si sono qualificate nel solito cumulo di vaneggi sui soliti tre-quattro argomenti della vita-blogghica di chi vi scrive.
A dire il vero ci verrebbe la tentazione di commutare questo post di cazzi nostri con un paio di versi di Silvestri che stiamo ascoltando da qualche giorno con piacevole gaudio. Ma essendo vanagloriosi, la tentazione non viene accettata. E poi è pur sempre il mio blog questo, non quello di Daniele Silvestri.
Ma parliamoci chiaro: ho forti sospetti che il vero motivo per cui sto qui, a scrivere, al pc, sia solo perché non mi va proprio di iniziare a studiare Didattica del latino, di prendere tra le mani la Consolatio ad Helvia matrem di quel buontempone di Seneca e fare il mio dovere da studente.
Più rileggo i versi di Silvestri più mi viene in mente che non scrivo qualcosa di valido da un sacco di tempo (e certo non sarà questo post a risollevare la tendenza in ribasso). Da un po’ di tempo a questa parte mi ritrovo ad aprire la porta del cervello a idee mozze, a incipit bellissimi senz’altro dietro, a figure interessanti di donne ma che celano il loro mistero a tutti, me compreso. Per cui resto nel limbo insieme a loro.
Perché tutto dovrebbe essere fatto per bene così come mi sembrano queste fumose idee finché stanno nella testa.
Perché noi le cose le facciamo al meglio; specie quando si tratta di cose che non facciamo.
(Il noi sono io affetto da un’improvvisa influenza di pluralis maiestatis).
Certe volte mi sento un fantasma, con la sensazione di non appartenere al genere e al mondo cui la scienza si ostina ad associarmi. Non senza ragioni, devo ammettere. Figuriamoci se ci mettiamo contro la scienza; ho solo l’impressione che nel fabbricarmi si sono dimenticati qualche pezzo. E fortuna vuole, dev’essere stato uno di quei sovra-ingranaggi che regolano le sovrastrutture, per cui magari espleto al meglio tutte le funzioni generiche, ma sono difettoso in molte altre, tipo quelle che prevedono reali interazioni con gli altri della mia specie. Eppure dev’essere una sovrastuttura bastarda quella che mi manca, perché all’apparenza sembra non ci sia niente di mancante, che tutto funzioni e ogni ingranaggio stia dove deve stare, come ogni altro della specie homo sapiens. Una sovrastruttura fantasma?

Riesco solo a pensare, per parafrasare il suo ultimo post, che ogni volta che mi alzo e mi guardo allo specchio l’unica cosa che mi viene in mente è: ma sempre la stessa gente qua in giro? Insomma questo specchio dovrebbe vedere un po’ di gente nuova.

La verità è che ho iniziato a scrivere questo post perché mi sembrava che pur nella loro fumosa confusionarietà avessi una serie di idee carucce. Ma ora ho come l’impressione di essermele dimenticate tutte e che sono rimaste solo quelle che andavano scartate. In teoria dovevo scremare le solite cose. Allora perché ho la sensazione che sia rimasta la solita solfa?

Annunci

2 risposte a “

  1. sickviolet 29 gennaio 2007 alle 18:18

    Condividiamo la stessa voglia di studiare, soccc”’. (Aehm, non per niente è un’ora che diciamo ora andiamo ora andiamo, ma siamo ancora a chiacchierare fregandocene bellamente…)
    Non so, non ti dico coraggio che l’ispirazione (o chiamala come vuoi insomma) arriverà, perchè non ci credo poi tanto in queste cose… ma chissà magari ti verrà qualche idea in un sogno dei tuoi, quelli stranerrimi ovviamente, oppure nel momento in cui meno te l’aspetti… anche perchè ci puoi pensare quanto vuoi, che se non viene, non viene e basta purtroppo -____-
    E comunque, condividiamo pure questa situazione di stasi, a dirla tutta.
    Mmh..ma io cos’è che volevo dirti?
    Vabbè, lasciamo stare.
    Un bacio Antò :***

  2. NoodlesD 29 gennaio 2007 alle 19:53

    socc basterebbe qell’ultima domanda per sindacare in maniera incontrovertibile che siamo dei soccc” senza possibilità di appello. :cas:

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: