Noodles Journal

Solo il mio modo di vedere le cose

Casino Royale (id., Martin Campbell, 2006)

Operazione perfettamente riuscita quella di Campbell che rinverdisce i fasti (ultimamente molto appannati) di 007 con un film che senza mollare il fascino patinato come da contratto irrobustisce il mito con dosi di crudezza, realismo e un paio di sequenze di inseguimento (quella iniziale in particolare) da antologia. In più la consueta storia di spie, di falsi amici e tradimenti, di sedute di poker e amorazzi vari. Daniel Craig rispolvera Bond donandogli maggiore fallacia umanità e si guadagna la licenza di un prossimo atteso capitolo. Eva Green entra di diritto nell’olimpo della mitologia, una delle più fighe bond girl nella storia di James Bond, altrettanto brava e spregiudicata come conquista ambigua del nostro.
M’aspettavo qualcosa di più da questo Bond e l’ho trovato: adrenalinico ma con efficaci inserti da commedia galante e una spruzzatina di introspezione dei caratteri con alcune “rivelazioni” sul passato dei protagonisti, come ogni begins che si rispetti e un finale che ammicca allo spettatore: Il mio nome è Bond. James Bond. Fichissimo.

Li mortacci a Ciak che in un servizio sul film mi ha rivelato mezzo finale!
All’uscita della sala volevo essere una spia. In particolare per essere il suo ganzo.

Annunci

10 risposte a “Casino Royale (id., Martin Campbell, 2006)

  1. utente anonimo 9 gennaio 2007 alle 17:55

    noodles innamorato insomma. e come darti torto!!
    sono d’accordo. siamo tutti d’accordo. incredibile! 🙂

  2. latendarossa 9 gennaio 2007 alle 19:30

    Uè e della mia concittadina Caterina Murino che dici? :))
    Senti Nood…
    Domattina verrai contattato dal nostro agente. I codici per disinnescare il detonatore sono nella tasca sinistra dei jeans. La parola d’ordine è Heautontimorumenos. Un passaporto del Ghana è nel terzo cassetto della tua scrivania. Ho detto il terzo. Ricorda, hai a disposizione un armamentario sofisticatissimo: lo spazzolino di Topolino ti permetterà di portare a termine la missione in breve tempo.
    Questo messaggio si autodistruggerà tra 25 secondi.

  3. gbanks 9 gennaio 2007 alle 22:34

    a me non è piaciuto molto.
    ho apprezzato molto il film d’azione, diretto con mano abile da martin campbell.
    ma credo che proprio l’ennesimo tentativo di rinnovare james bond come personaggio sia una sorta di implicita ammissione che il personaggio sia un po’ bollito.
    nel senso, quanto c’è del james bond che esce dalle acque e, sotto la tuta da sub, si ritrova impeccabile in smoking?
    perchè quella era la sua essenza.
    detto questo, il pubblico mi ha dato sonoramente torto.
    ‘sto 007 sta facendo i botti!

  4. NoodlesD 9 gennaio 2007 alle 23:30

    @ sgomberonte: eh si innamorato per la seconda volta della green (dopo bertolucci…).

    @tenda, Caterina come il dandi Santamaria, sta lì più che altro a prestare il corpo…
    per quanto riguarda la mia missione: dov’è che hai detto che mi fate trovare la mia bond-girl?

    @gbanks, non saprei a me è piaciuto proprio perché ha svecchiato un po’ l’old style. a me bond-connery piaceva sia chiaro, ma mi fa piacere vederne una versione più realistica, diversa.

  5. utente anonimo 10 gennaio 2007 alle 14:42

    All’uscita della sala io, invece, mi sono ritrovata a essere spia ma appena me ne sono resa conto mi sono spaventata e sono scappata via. E’ che avevo visto che la luce del locale caldaia del mio condominio era accesa ed essendo tardi mi sono detta che qualcuno l’aveva lasciata accesa e che dovevo andare a spegnerla. Sono scesa fino alla porta, poi mi sono venuti brutti pensieri tipo che forse c’era un tizio con l’occhio sfregiato che mi avrebbe ammazzato e sono corsa via, su per le scale di volata e mi sono sentita molto 007 (che scappa).
    Federica

  6. Pizzillo 10 gennaio 2007 alle 14:57

    NooD news fresche fresche…INLAND EMPIRE uscrià il 9 Febbraio come riporta la http://www.bimfilm.com/ ….io non sto più nella pelle!!!!

  7. NoodlesD 10 gennaio 2007 alle 19:31

    @Federica forse se beccavi Daniel Craig per le scale… poteva difenderti LOL

    @ ottima notizia Pizzillo. non ci resta che attendere 🙂

  8. utente anonimo 10 gennaio 2007 alle 23:10

    Eh, magari.. Sono diventata tutta d’un colpo una groupie di James Bond 😀
    Federica

  9. Avag 22 gennaio 2007 alle 12:43

    mai amoato molto 007, l’unico che mi aveva convinto ad andare al cienma a vederlo era stato Pierce, anche se poi il mio adorato era stato stritoalto dall’ingranaggio,’sto daniel craig c’ha il suo perche’ e capisco anche i tuoi sentimenti epr la green con cui condivido GIUSTO le iniziali di nome e cognome, managgia a me! 😦

  10. NoodlesD 22 gennaio 2007 alle 22:43

    vabbè già condividi le iniziali, è pur sempre qulacosa! ^_^

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: