Noodles Journal

Solo il mio modo di vedere le cose

Quanto mi secca avere sempre ragione.
Ian Malcom.

Avrei dovuto scrivere un post qui, credo anche molto pessimistico-angoscioso. Ma credo che vi rinuncerò in parte, perché ha già scritto tutto lei con parole precise e “affilate”, con la chiarezza e la limpidezza dello stile che la contraddistingue. Credo di avere dei record nella vita: sono stato scaricato ancora prima di essere riuscito a essere diventato qualcosa di definito per lei.
Vero, uno non deve fasciarsi la testa prima del tempo, come dice la mia socia e ha indubbiamente ragione, ma i concetti astratti non fanno più per me. Credo ancora in quella frase, ma non riesco a reagire bene. Sarà colpa mia, sarà che mi infilo in situazioni che già prevedono una sconfitta, ma sono stanco; e se è colpa mia, allora sono stanco di me stesso. Sono un essere umano in fondo, e quando me ne ricordo mi rendo conto che ho bisogno di riempire certe zone vuote, ho bisogno a volte di un abbraccio o di una voce che ti chiama solo per sentire la tua, di trovare un posto dentro la realtà che non sia solo mio, solo una zona di solitudine, ma un piccolo fazzoletto di vita da stendere a terra con qualcuno. E invece resto sempre solo a mantenerne un capo e l’altro svolazza al vento come per deridermi.
Un essere umano non è un monolito, ma ci sono delle mancanze e dei buchi che ci portiamo appresso sempre senza neanche rendercene conto. Probabilmente io sbaglio nell’approccio in generale. Mi sento come una sorta di prodotto scaduto o fuori produzione, un sauropode in mezzo a una stanza piena di computer e lucine rosse e verdi che lampeggiano. Della vita, dei rapporti umani non ci capisco un tubo, o forse li capisco ma mi illudo che possano avvantaggiarmi qualche volta.
Certo, se non altro anche i no e i rifiuti mi trovano del tutto preparato. A furia di riceverli impari a farti una scorza. Cascasse il mondo probabilmente io mi scanserei da un lato e sussurrerei appena un “oh” per poi tornare a una delle mie solite attività solitarie. Stavolta la stanchezza e la delusione è per la cumulatività dei no e delle sconfitte; comincio seriamente a credere di non riuscire mai a rompre la maglia che mi imprigiona in questa schizofrenica solitudine.
*dovevo scrivere due parole eh?… com’è che scriveva Gervaso? Uno che scriveva con venti parole un concetto che poteva esprimere con dieci era capace di qualsiasi crimine? Una cosa del genere.

Annunci

4 risposte a “

  1. NoodlesD 14 luglio 2006 alle 4:18

    che stracazzo gli è preso ai tag di splinder??? perchè mi lascia un rigo bianco ogni volta che vado a capo????? -_-

  2. latendarossa 14 luglio 2006 alle 17:25

    Beh sai quanto ti capisco, ma non vederla come una sconfitta. La vita è una strana alchimia, è difficile riuscire a venirne a capo. Probabilmente in questo stesso istante un sacco di belle ragazze stanno pensando le stesse cose che stai pensando tu. Lo so che non è consolatorio…
    Non ti fidar di Gervaso, un uomo che porta nel 2006 il papillon sarebbe capace di qualsiasi delitto.
    Per non saltare una riga tieni premuto, come si chiama, il tasto con la freccia sopra CTRL mentre fai “invio”.

  3. NoodlesD 14 luglio 2006 alle 20:00

    ti dirò però a me gervaso è simpatico. ha una sua ironia utile anche a prendere la vita meno sul serio.
    si ma infatti io così mando l’invio in genere per non lasciare il rigo. ma stavolta no ha funzionato. è per questo che mi chiedevo cosa gli prende a splinder…

  4. AlmostGolden 17 luglio 2006 alle 8:22

    Sai, in fondo nasciamo soli e moriremo soli… La solitudine è l’unica compagna costante nonostante cerchiamo di evitarla per tutta la vita. Credo che i buchi ce li portiamo dietro sempre e comunque, e che i rapporti umani vadano presi per quello che sono: bellissime occasioni di condividere parte del viaggio. E ti auguro tante occasioni, e la fortuna di coglierle al volo!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: