Noodles Journal

Solo il mio modo di vedere le cose

Gli incubi del dottor K.

Una delle citazioni che aprivano le varie parti in cui era diviso Insomnia di King l’avevo sempre trovata interessante. Era tratta da Nuns and soldiers di Iris Murdoch. Diceva: «C’è una spaccatura fra coloro che riescono a dormire e coloro che non ci riescono. È una delle grandi divisioni del genere umano».
Io la modificherei impercettibilmente: ossia la spaccatura la ridurrei tra coloro che dormono facilmente e con tranquillità e coloro per cui il sonno è spesso fonte di inquietudine.
Inutile dire che appartengo alla seconda categoria. Da quando anni fa morì mia zia mi si infuse un’inquietudine di cui non mi sono più liberato. S’è diluita, ma non se ne va mai del tutto. E il sonno è diventato un punto interrogativo, ora per fortuna soprattutto (e non sempre) quando non dormo nel mio letto.
Ma ciò che ultimamente mi assilla sono gli incubi.
Niente mostri, niente stragi, ma incubi kafkiani, realtà deformate e rovesciate, eppure possibilissime e per tali anche più inquietanti.
Stanotte ho sognato che dormivo e mio padre mi chiamava e sebbene fossi sveglio non riuscivo a parlare, ad aprire gli occhi, a muovermi. Ero bloccato.
Poi mi svegliavo dopo poco ma mi accorgevo che ero cieco da un occhio. Correvo nella stanza dei miei, tramutato dal mio inconscio in una regressione infantile, per dire ai miei che ero cieco ma loro non mi credevano e inutilmente cercavo di convincerli. Mi sembrava di essere trattato come un pazzo, senza poterci far nulla, pur sapendo di avere ragione. Mio padre s’è alzato, era di fronte a me, poi ho guardato mia madre nel letto che s’era spostato sul suo lato e dormiva di nuovo, incurante. E quando mi volto a guardare mio padre al suo posto c’era una misteriosa bionda sulla quarantina, silenziosa, misteriosa e inquietante come un uovo di porcellana.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: