Noodles Journal

Solo il mio modo di vedere le cose

L’era glaciale 2: il disgelo (Ice Age 2: the meltdown, Carlos Saldanha, 2006)

C’è poco da fare: i sequel sono micidiali. E rischiosi. L’era glaciale 2 torna a mettere in campo la sua banda di amici di specie diverse avendo cura di aggiungerci qualche nuovo elemento per dare colore. E premurandosi, ovviamente, di affiancargli per tutta la durata le disavventure dello sfigato ma tenerissimo Scrat, toporagno alla rincorsa continua ed estenuante della sua ghianda.
Il motore della trama, esilissima, è presto detto: un nuovo viaggio per i nostri, una fuga stavolta, dai ghiacciai che si sciolgono e dal rischio di un’inondazione della conca in cui vivono. Ma il gioco riesce un po’ meno: abbandonate in parte le riflessioni sul (difficile) vivere in comune di specie diverse e contrapposte nel ciclo alimentare, il film punta più sulla comicità pura, sulle gag e sulla comicità di situazione. E risulta in fondo carino, scorre piacevolmente (anche perché breve) ma di certo è qualche punto sotto al capostipite. Complici anche questi nuovi personaggini, gli opossum, che dovrebbero avere il ruolo di simpatici mattacchioni, giullari dell’allegra compagnia, ma che a me stavano sui cosiddetti dopo neanche due fotogrammi dalla loro apparizione: personaggi inutili, irritanti nel loro voler essere comici senza riuscirci davvero. E doppiati da schifo.
Per fortuna gli altri doppiatori si salvano (a parte la Lanfranchi-Mammuth che sembra spesso la riproposizione della Hunziker di Madagascar, anche se non siamo a quei catastrofici livelli). E si salva Scrat, ma con la condizionale: carini i siparietti tra lui e la sua ghianda, ma cominciano anche a mostrare un po’ la corda. In un ipotetico terzo capitolo potrebbe cominciare a stancare sul serio e non far ridere più nessuno.
Vero è, però, che tecnicamente il film può dirsi anche migliorato. Il sonoro la fa da padrone nelle scene cataclismiche e gli effetti visivi dell’acqua straripante sono emozionanti. Tutto sommato strappa la sufficienza, perché in fondo si lascia guardare senza annoiare, ma senza creare alcuna vera fibrillazione nello spettatore (che non sia un bambino ovviamente).

Annunci

4 risposte a “L’era glaciale 2: il disgelo (Ice Age 2: the meltdown, Carlos Saldanha, 2006)

  1. Avag 5 maggio 2006 alle 17:21

    devo ammettere che gli opussum non erano il massimo neppure per me, anche se ho apprezzato il ritorno alla gag pura.. del toporagno a scrat credo non l’avesse dato ancora nessuno.. 🙂

  2. NoodlesD 5 maggio 2006 alle 20:26

    azz non so da dove viene… forse l’avrò letto da qualche parte. e forse non è neanche un toporagno. boh quello che è, è sempre un simpatico sfigato… ^_^

  3. mafaldablue 6 maggio 2006 alle 17:34

    ho portato le figlie a vederlo domenica e sì, il primo era molto più divertente. Ci sono battute ineguagliabili tipo ” Sei troppo in basso nella catena alimentare per fare lo sbruffone!” oppure ” Io sono troppo pigro per portare rancore.” (battute che per ovvi motivi conosco a memoria, ormai ;-)) In questo mancano ed è nel complesso un po’ noioso. Ho riso solo quando l’opossum omincia a cantare ” I believe I can fly ” e si schianta contro il muro. La cosa più divertente però è stata quando , l’ho raccontato anche a Marcello, due signori anziani e senza bambini si sono seduti dietro di noi convinti di vedere il film sul silenzio dei monasteri tibetani e li sentivo che commentavano: ” ma com’è che ci stanno tutti sti’ criaturi? ma che dè sta guagliunera?” Appena è comparso l’animaletto con la ghianda se ne sono andati…

  4. NoodlesD 6 maggio 2006 alle 20:25

    io stavo sbagliando porta e stavo finendo a vedere Ti va di ballare? -_-”
    i rischi delle mega-sale 😀

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: